Grande successo per Spotted Night organizzato da Spotted Unipi al Cus Pisa

PISA – Grande successo per l’iniziativa organizzata da Spotted Unipi agli impianti del Cus Pisa la sera di sabato 21 settembre. Spotted Night “Back to Pisa” ha avuto un’affluenza di oltre 5000 persone all’insegna del divertimento e della musica. La festa, organizzata in collaborazione con Millibar e Bazeel, ha accolto il vasto pubblico degli studenti universitari di ritorno dalle vacanze estive, per cominciare al meglio l’anno accademico 2013-14. Alla festa era presente un ospite di livello nazionale, il DJ Fabio Amoroso, ovvero una delle punte di diamante di M2O. Ad accompagnarlo anche Valerio Pepe, noto DJ delle serate pisane.

DA PIAZZA DEI CAVALIERI AL CUS PISA – “Se l’evento di qualche mese fa in Piazza dei Cavalieri fu un flash mob organizzato dai ragazzi in maniera veloce e se vogliamo disorganizzata, da quel momento è stata fatta tanta strada.” A parlare è Gioacchino Lavecchia, tra gli organizzatori della serata: “Si tratta di due eventi completamente diversi. Da Piazza dei Cavalieri all’evento presso il Cus Pisa si è passati dalla disorganizzazione iniziale a un movimento organizzato e professionale, volto a evitare problemi di ordine pubblico. Il Cus Pisa ha risposto presente. L’evento di sabato scorso, oltre ad avere avuto un incremento di presenze, ha mantenuto lo spirito immutato di Piazza dei Cavalieri. È la dimostrazione che questi eventi possono essere delocalizzati dal centro storico, ma possono rispondere con successo all’ambizione del divertimento dei ragazzi e dei locali coinvolti. È una esperienza sicuramente da ripetere in futuro.”

SPAZIO CULTURALE – Il Cus Pisa ha dimostrato di potere organizzare e gestire uno spazio eventi e culturale. Si conferma dunque un luogo sempre più di aggregazione per la vita universitaria e cittadina. Questo evento  è stato un interessante test, dopo i concerti del Tower Festival, per dimostrare che l’ambizione è quella di potere venire incontro alle esigenze della città per l’organizzazione di eventi complessi delocalizzandoli dal centro storico.

CONFESERCENTI – Prima dell’evento, a questo proposito, Dario De Nigris, presidente Fiepet- Confesercenti Pisa, aveva detto a proposito della serata: “riprendiamo il discorso sulla movida pisana cominciato in primavera portando non solo proposte concrete ma fatti come questo evento. Ovvero fornire spazi e momenti di incontro nelle nostre strutture e in eventi in spazi adeguati per dare sfogo alla naturale vivacità che la popolazione studentesca ha ed è bene che abbia. Tutte energie che come è successo a tutti noi crescendo saranno la forza produttiva del sistema paese nel prossimo futuro”.

Spotted_Unipi

By