Grandi nomi alla 13esima edizione del “Piazza de Chavoli”

PISA – E’ stata presentata ieri mattina presso il Business Center dell’aeroporto “Galilei” la 13a Edizione del “Piazza de’ Chavoli”, ovvero quello che internazionalmente viene definito l’Oscar dell’enogastronomia italiana.

La riconosciuta valenza socio-economica e culturale della manifestazione, organizzata dall’Associazione Cuochi Pisani, sotto l’egida della Federazione Italiana Cuochi (FIC), ha stimolato l’interesse anche della “Fondazione Pisa” che da questa edizione diviene partner ufficiale dell’evento unitamente all’Airchef, che da anni sostiene l’iniziativa.

Un immagine della conferenza della manifestazione

Martedì 10 settembre, alle ore 18, le porte del prestigioso Palazzo Blu sul Lungarno Gambacorti, sede della Fondazione Pisa e luogo deputato ad ospitare iniziative culturali e mostre di livello internazionale, si apriranno al pubblico per la cerimonia di premiazione dei sei vincitori nelle varie categorie dell’edizione 2013. La cerimonia sarà preceduta da una breve conferenza sul tema “Enogastronomia, settore trainante del made in Italy” che vedrà protagonista il celebre giornalista enogastronomo Luigi Cremona, premiato per la categoria giornalisti. Nelle altre categorie riceveranno l’ambito riconoscimento: Osteria Francescana di Modena (cat.Ristoratore) portata al successo dal celeberrimo chef Massimo Bottura; Enrico Derflingher (cat.Cuoco), chef di regine e presidenti; Michele D’Agostino (cat.Storico), Rettore dell’Ateneo di Cucina Italiana; Enrico Lupi (cat.Personaggio), presidente della Rete Città dell’Olio; Cantina Abbazia di Novacella (cat. Viticultore), fondata nel 1142.

Il premio, nel cui Albo d’Oro sono presenti illustri personaggi che a vario titolo hanno reso grande l’enogastronomia italiana nel mondo, si avvale dei patrocini e contributi di: Regione Toscana, Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Camera di Commercio di Pisa e Sat. Gina Giani, Amministratore Delegato e Direttore Generale SAT ha commentato “Siamo particolarmente lieti di ospitare anche quest’anno la presentazione del premio Piazza dé Chavoli. Come porta di accesso alla Toscana, il Galilei è sempre attento a valorizzare le eccellenze del proprio territorio e anche stavolta vogliamo supportare questo importante riconoscimento all’enogastronomia della nostra terra, orgogliosi del fatto che abbia acquisito fama internazionale”.

“Ancora una volta- afferma Umberto Moschini, coordinatore del Premio – saranno a Pisa nomi di grande risonanza portando prestigio alla nostra città, le cui istituzioni dovrebbero però sostenere maggiormente questa iniziativa. La determinazione dell’Associazione Cuochi Pisani, composta da volontari e persone di grande entusiasmo e volontà, farà in modo che questo importantissimo appuntamento, conosciuto nel mondo, abbia la giusta considerazione anche in casa propria”. Per Maurizio Gaudino, Area Manager Centro Italia di Airchef, “il sostegno ad iniziative come questa, che internazionalmente promuovono al meglio uno dei motori trainanti del Made in Italy, non poteva certo essere tralasciato dalla nostra azienda che nasce proprio per offrire il meglio dell’enogastronomia italiana in volo e nei vari aeroporti dov’è presente”.Approfondimenti sul sito: www.premiopiazzadechavoli.it

By