Green day: il 10 Giugno sarà realizzato un giardino da parte dei bambini della struttura Calambrone

Pisa– Sabato 10 giugno alle ore 10.00 verrà realizzato nel parco della Fondazione Stella Maris un evento all’insegna del verde. Fiori, erbe aromatiche e un ulivo daranno vita ad una aiuola realizzata dai bambini e dai ragazzi in cura presso la struttura di Calambrone.

La dr.ssa Maria Mucci, responsabile dell’Unità Operativa Semplice Urgenze Psichiatriche Età Evolutiva (della UOC 2, Direttore Dr. Gabriele Masi) a spiegato come l’evento consista in attività di floricoltura in piccolo gruppo.

“Dedicarsi al verde e ai fiori può essere un’esperienza rivitalizzante, soprattutto se a farla sono gli ospiti di un ospedale, i ragazzi ricoverati per situazioni di gravi acuzie psicopatologiche. Significa arricchire la funzione terapeutica del luogo di cura e del clima ambientale del reparto ospedaliero, affinché il minore ospite insieme ai suoi familiari, possa recepire l’importanza di una nuova relazionalità e possa più rapidamente recuperare il funzionamento, rendersi più autonomo possibile. In questa grande aiuola – prosegue Maria Mucci – gli operatori pianteranno insieme ai ragazzi, per far emergere le loro risorse interne e permettere loro di ricostruire gradualmente la fiducia persa con la malattia, attraverso interazioni spontanee positive tra coetanei. Lavorare in gruppo e confrontarsi con un impegno che implica il rispetto dei tempi e dei modi della natura, misurarsi con la fatica ma anche con la soddisfazione di vedere germogliare e crescere i prodotti del proprio lavoro, goderne la bellezza e gli aromi, ha un effetto educativo fondamentale per chi ha perso i ritmi quotidiani della vita, ha interrotto le relazioni amicali e le attività giornaliere, sia scolastiche che ludico-sportive, ha ridotto la comunicazione, si è isolato, ritualizzato o bloccato a causa di forti emozioni negative e dinamiche relazionali distorte.”

Un ringraziamento sentito è rivolto a Riccardo Ghiomelli e Maria Teresa Locci dell’Associazione Pensiamo in Verde di Livorno , a Giovanni, Caterina, Michele – gli  agronomi – a Cosma Ognissanti, fotografo e videomaker, Giuseppe Landi (Landino), il pittore e a quanti sostengono  il progetto con stima e fiducia e , come si augura l’educatore Gianluca Giunchiglia, “a tutte le persone che vorranno far parte di questo grande giorno all’insegna della cura, della solidarietà e della speranza, che segnerà l’inizio di un percorso sempreverde e in continua e dinamica evoluzione, come il verde… e la natura insegnano”.

 

 

By