Gregorio Mazzanti: “Ogni domenica deve essere una guerra in campo”

PONSACCO – “Io preferisco guardare il bicchiere mezzo pieno: finora abbiamo perso solo contro la Pianese e siamo imbattuti da sette giornate. E’ vero che nelle ultime settimane potevamo fare meglio sul piano del gioco, ma i tre pari non arrivati con Montevarchi, Viareggio e Sinalunga non sono assolutamente da disprezzare” . Mugugni banditi, dunque, per Gregorio Mazzanti, il forte difensore rossoblù rientrato domenica scorsa dopo uno stop di circa un mese causa fascite plantare.

“Avverto ancora un po’ di fastidio ma ci convivo senza problemi – dice-: non posso essere ancora nelle condizioni ottimali perché mi alleno con continuità solo da una settimana ma a Sinalunga è andata abbastanza bene, dunque sono contento. Della mia prestazione ma anche del risultato: abbiamo mosso la classifica e non abbiamo subito reti, quindi qualcosa di buono lo abbiamo fatto”.

Da lì dunque si riparte, “consapevoli, certo, che si può e si deve fare di più perché sul piano della manovra nelle ultime gare non siamo andati benissimo, ma pure che in campo ci sono anche gli avversari e, quindi,è impensabile vincere tutte le domeniche”. Quindi avanti così, “senza inutili tensioni interne o esterne e pensando solo a scendere in campo e fare la guerra: il rettangolo verde, poi, darà il suo verdetto”. A cominciare da sabato (calcio d’inizio alle 14.30 al Comunale di Viale della Rimembranza): “M’immagino una gara molto fisica dato che loro sono una squadra molto brava a chiudersi e ripartire, anche se dovranno fare a meno di Rodriguez che è squalificato, ma per noi cambierà poco: dovremo scendere in campo per cercare a tutti i costi di tornare alla vittoria”.

Loading Facebook Comments ...
By