Harry Potter sbarca alle Officine Garibaldi a Pisa

PISA – Presentata mercoledì 24 ottobre presso le Officine Garibaldi di Pisa un’interessante iniziativa legata alla celebrazione dei 20 anni dalla pubblicazione del primo libro della saga di Harry Potter.

di Giovanni Manenti

A partire da domenica prossima 28 ottobre e per due settimane fino all’11 novembre sarà allestita presso le Officine Garibaldi stesse la mostra “Harry Potter: le copertine ed i disegni di Serena Riglietti“, dove i visitatori potranno ammirare dal vivo le sette copertine originali e molti altri disegni e bozzetti, tra cui alcuni inediti, realizzati da una delle più affermate illustratrici italiane, nonché la prima che, attraverso i suoi disegni, ha dato un volto al celebre maghetto inglese ed a tutto il suo meraviglioso mondo nell’edizione italiana della famosissima collana.

Mostra, curata da Giorgio Bacci, con il patrocinio della Salani Editore (casa editrice che ha stampato i libri della Rowling per l’Italia), del Comune di Pisa e della Provincia di Pisa e realizzata grazie al contributo di “Paim Coop.va Sociale”, Felici Editore, SIAT Società Italiana Assicurazioni Riassicurazioni p.A., Centro Stampa Faccini e Banca di Pescia e Cascina, che vivrà il suo momento più importante il giorno dell’inaugurazione, nel quale sarà presente la citata Serena Riglietti, disponibile anche ad autografare lo splendido libro/catalogo “Harry Potter, la magia dei 20 anni, ricordi e disegni di Serena Riglietti”, volume snello e facile da consultare, ricco delle bellissime immagini delle copertine dei primi libri della collana usciti in Italia, e pubblicato da “Felici Editore”, per poi uscire in tutte le librerie italiane a far tempo da mercoledì 31 ottobre.

Ma la mostra non è altro che una parte dell’evento, che prevede appuntamenti per bambini e più grandicelli, ad iniziare da una caccia al tesoro per bambini da 6 a 10 anni che si svolgerà (sempre presso lo stabile delle Officine Garibaldi…) il 31 ottobre, cui faranno seguito spettacoli di improvvisazione teatrale, addirittura una maratona di lettura del libro “Harry Potter e la pietra filosofale”, per poi proseguire con giochi e letture per una fascia di età tra i 5 ed i 12 anni ed altresì un incontro con i genitori sul problema dell’affido, per poi concludersi nel fine settimana del 10 ed 11 novembre con un appuntamento per i più grandi appassionati di Harry Potter con una gara in cui i partecipanti si sfidano in una serie di duelli di incantesimi.

Due settimane, pertanto, all’insegna della magia e del divertimento ad ingresso gratuito, con orari dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 18 ed il sabato e la domenica (oltre giovedì 1 novembre, giorno festivo ..) dalle ore 10 alle 20.

“Presentiamo un’importante mostra che celebra i 20 anni dell’uscita del primo libro di Harry Potter ed insieme all’autrice ed all’editore, abbiamo ritenuto che le Officine Garibaldi fossero il luogo più appropriato per celebrare questo evento – dice il patron di Paim Giancarlo Freggia – che tra l’altro coincide con il primo anno di attività delle Officine ed alla cui inaugurazione sarà presente Serena Riglietti, l’autrice dei disegni che raffigurano il celebre maghetto, una manifestazione che non può che renderci orgogliosi”.

“Occasione importante perché nel ventennale della prima uscita del volume di Harry Potter – afferma Giorgio Bacci – in Italia non si era ancora pensato ad una mostra al riguardo e pertanto ECCO come la nostra mostra assume una rilevanza particolare, soprattutto per capire come sia nata l’immagine del Maghetto attraverso la creatività di una artista di spessore come Serena Riglietti, la quale è riuscita ad integrare con le sue vignette immagini proprie e con occhi nuovi del protagonista dei libri della Rowling, in una mostra che pertanto è un qualcosa di unico nel panorama nazionale per gli appassionati ed affezionati alle imprese di Harry Potter”.

“Ringrazio la struttura delle Officine Garibaldi – afferma Fabrizio Felici – che ha consentito l’allestimento di questa mostra , in particolare per la vivacità che le Officine Garibaldi ha dimostrato sin dall’inizio della propria attività ed il Catalogo che noi abbiamo prodotto ci auguriamo che, oltre all’interno delle Officine potrà ottenere analogo successo anche in tutto il mercato italiano, con la speranza che la città intera possa partecipare e prendere parte ad una mostra ed una serie di eventi che non ha eguali nel panorama nazionale”.

By