Torna “Poesie a bordo del bus”

PISA – “Immaginate di essere appena saliti sull’autobus che , dopo una lunga giornata di lavoro, vi riporterà finalmente tra le calde mura di casa, quasi quasi vi state per assopire, cullate dal rumore e i suoni di sottofondo, dalle chiacchiere, dalle sonerie dei cellulari, quando, all’improvviso, sentite una voce piu’ forte delle altre, che comincia a leggere, a raccontare, a declamare poesie e vi augura Buon Natale!

No, non state sognando: cè qualcuno che sta leggendo, recitando una bella storia di spirito natalizio, oppure sta facendo ridere i passeggeri intorno a voi con sonetti in vernacolo! La magia del Natale ? Chissà…” Esordisce così, Daniela Bertini dell’Associazione Il gabbiano, che anche quest’anno insieme al Circolo LaAV di Pisa, grazia alla fattiva collaborazione con CTT Nord, invaderà con i suoi lettori e lettrici gli autobus del centro, per strappare un sorriso, generare stupore, spezzare la routine quotidiana… Un’iniziativa che nei due anni precedenti ha gia’ riscosso un grande successo, e che, a quanto pare, gli stessi passeggeri stanno aspettando! CTT Nord intende in questo modo augurare a tutti i suoi utenti un sereno Natale, offrendo loro un momento di svago e convivialità durante le corse dei bus del centro, alle fermate degli autobus, quando, tra un’attesa e una telefonata, si ascolta volentieri un lettore o una lettrice-di-rosso-vestita, che ci racconta che lo spirito del Natale sta nel sorridersi, nel tendere una mano, nell’uscire dall’isolamento e dalla paura di chi è Altro da noi: “Ho sempre pensato al Natale come ad un bel momento. Un momento gentile, caritatevole, piacevole e dedicato al perdono. L’unico momento che conosco, nel lungo anno, in cui gli uomini e le donne sembrano aprire consensualmente e liberamente i loro cuori, solitamente chiusi”.

By