Hockey, A1/F: Gialloblu di rigore contro l’Amsicora. Cus Pisa a punteggio pieno

PISA – Nella seconda giornata di Serie A1 il Cus Pisa era atteso alla prova della maturità. Dopo aver battuto le campionesse d’Italia della Lorenzoni, le gialloblu si sono ripetute sconfiggendo stavolta la squadra che era arrivata al secondo posto nello scorso campionato, l’Amsicora di Cagliari.

PRIMO TEMPO – Si gioca praticamente a una porta sola la prima frazione di gara, con le cussine che al 2’ vanno vicinissime al gol grazie a un’incursione laterale di Giulia Taglioli, che trova la pronta respinta del portiere ospite. Al 6’ un corto della potente Wyberalska viene respinto nuovamente dalla difesa avversaria, mentre al 16’ su un altro corto propiziato sempre dall’italo-polacca la sfera viene quasi deviata in rete da Emilie Beguè, nuovo acquisto della truppa gialloblu e capitano della nazionale francese di hockey. Al 19’ Laura Rivero si rende protagonista di un’azione simile a quella che aveva portato al tiro Giulia Taglioli, ma la palla viene nuovamente respinta dall’Amsicora. Per vedere un’azione della squadra ospite bisogna aspettare addirittura il 30’, quando finalmente Martina Chirico, che fino a quel momento aveva recitato per lo più il ruolo di spettatrice, respinge la sfera da una mischia in area. Sul finire del tempo le cussine si conquistano un calcio di rigore sugli sviluppi di un corto nel quale va alla conclusione la solita Wyberalska, che Claudia Tejerizo trasforma per la rete dell’1-0. Le due squadre vanno negli spogliatoi con un meritato vantaggio per le gialloblu.

SECONDO TEMPO – La ripresa, meno spettacolare del primo tempo, vede una timida reazione delle avversarie, che nei primi minuti impegnano il portiere della nazionale italiana Martina Chirico, abile a respingere con parate plastiche in uscita. Al 9’ il Cus spreca un’ottima occasione, vedendosi respingere due tentativi prima di Chiara Chirico e poi di Sofia Maldonado. La gara si addormenta un po’ e non succede più niente fino a metà del secondo tempo, quando in un paio di corti le cussine potrebbero raddoppiare. Negli ultimi minuti è l’Amsicora a cercare disperatamente il pareggio, ma al 33’ spreca una buona occasione lisciando un corner corto che avrebbe potuto seriamente impegnare la retroguardia del Cherubino. L’ultimo sussulto arriva a tempo scaduto, quando su un inserimento da dietro due giocatrici ospiti si trovano a tu per tu con la Chirico, ma sparano a lato. Termina così la partita, con il Cus Pisa che diventa una delle più belle sorprese di questo campionato di A1.

COMMENTO – Dopo la gara Fabrizio Demarchi è stato intervistato ai microfoni di CusPisaTV: “Nel primo tempo avevamo meritato di più, loro non hanno fatto neanche un tiro in porta. Nel secondo tempo abbiamo controllato agilmente. Il campionato inizia adesso, anche se abbiamo giocato due delle partite più difficili del torneo e questo ci fa ben sperare per il futuro.” È stata anche l’occasione per ascoltare le prime parole da cussina di Emilie Beguè: “Volevo cambiare campionato e l’Italia è stata l’occasione per scoprire un nuovo tipo di hockey, mi trovo molto bene. Comunque sia non c’è molta differenza tra l’hockey italiano e quello francese, anche oltralpe è considerato uno sport minore. Quest’anno proveremo fino alla fine, voglio vincere con questa maglia.”

TABELLINO:
Cus Pisa: 12 Martina Chirico, 19 Margherita Vanni, 8 Francesca Bendinelli, 18 Agata Wiberlaska, 22 Chiara Pelosi, 13 Evelina Tiralongo, 21 Sofia Maldonado, 16 Martina Lecchini, 9 Claudia Tejereso, 6 Emilie Begue, 4 Chiara Chirico, 10 Giulia Taglioli, 2 Laura Monteleone, 14 Lisa Prenger, 24 Laura Rivero, 1 Ester Benvenuti. All. Fabrizio Demarchi
Gol: 35’ Tejerizo su rigore

Classifica: Hcu Catania e Cus Pisa 6 punti, Amsicora e Lorenzoni 3 punti, San Saba 2 punti, Villafranca e Ferrini 1 punto, H. Cernusco 0 punti.

By