Hockey, A2M. Il pari va stretto ai gialloblu: primo punto in campionato

PISA – Esordio casalingo per il Cus che non sfigura davanti al folto pubblico accorso per l’occasione. Il campo di Via Chiarugi riabbracciava una gara di A2 dopo l’anno “sabbatico” dovuto alla retrocessione di due stagioni fa che aveva visto i cussini retrocedere dalla seconda serie alla terza.

PRIMO TEMPO – Miccoli schiera una formazione simile a quella di una settimana fa a Rovigo: cambia qualcosa in attacco per i rientri dei giovanissimi Zoppi e Malucchi guariti da disturbi muscolari e subito gettati nella mischia dal mister, il resto della squadra rimane invariato.
Parte forte il Cus Pisa con la circolazione della palla. I primi 20 minuti sono tutti di marca cussina, gli attaccanti si muovono bene anche se non ricevono palline giocabili, filtrate tutte dal centrocampo con un Pedreschi particolarmente ispirato, ma che non sembra in grado di far troppo male ai bolognesi. Si nota da subito che la partita è abbastanza nervosa e il primo a farne le spese è Colella, spedito sulla “sedia” per un colpo proibito. Quindi prendono coraggio i romagnoli che cominciano a farsi vedere dalle parti di Bracaloni ma senza troppo successo. Sulla fine del tempo arriva la prima vera occasione per gli ospiti: Stasyuk si guadagna abilmente un corner corto che lo specialista Dumbrava non sbaglia. La palla sfila alle spalle di un non proprio perfetto Bracaloni che viene trafitto per la prima volta in campionato (Sabato scorso aveva giocato Puglisi).
La rabbia per il gol subito ingenuamente è tanta e i ragazzi di Miccoli non ci stanno a chiudere la prima frazione in svantaggio; sale quindi in cattedra Pedreschi: l’arbitro fischia la rimessa in gioco dopo il gol, l’uno-due Colella-Pedreschi è devastante e in un battibaleno i cussini sono in area ospite, l’assist per Bianco non è perfetto ma il giocatore in qualche modo riesce a insaccare la pallina in porta dal limite area. Neanche il tempo di esultare per i nero-amaranto che è già 1-1.
Si va così al riposo in parità.

SECONDO TEMPO – A sbloccare la seconda frazione ci pensa capitan Giorgi che, su corner corto, con un precisissimo tiro sul primo palo porta a due le reti pisane. I bolognesi sembrano in affanno ma di perdere non ne vogliono sapere: puntano tutto sul loro top player Stasyuk e l’ucraino si guadagna da solo un discutibilissimo rigore. Batte lui stesso e non sbaglia, 2-2. Con un uomo in più i cussini spingono lavorando molto sui due giovani attaccanti. Ma il gol del vantaggio arriva in maniera rocambolesca: Galligani indirizza dalla tre quarti un cross verso la porta ospite, un difensore tocca la pallina col piede e incredibilmente la palla finisce in rete per il 3-2 gialloblu.
Adesso ci sarebbe solo da controllare il match e ci sarebbero anche le occasioni per chiudere definitivamente i conti, ma nel nervosismo generale i bolognesi trovano il guizzo giusto conquistandosi un corner corto: nel parapiglia spunta anche un rosso per Khairy. Il tiro degli ospiti non è niente di che, ma Bracaloni si fa sorprendere e così, a tempo quasi scaduto, il risultato si fissa sul 3-3.

COMMENTO -A fine partita il rammarico è tanto: anche nelle due precedenti avventure in A2 i primi punti erano arrivati ben oltre la seconda giornata la consapevolezza di aver perso due punti c’è eccome. Resta comunque il punto guadagnato che muove il CUS al penultimo posto in classifica. Troppi gli errori gratuiti che hanno permesso agli avversari di poter pareggiare il match sfruttando solo poche risorse.

TABELLINO – CUS Pisa: Bracaloni (P); Ciancarini, Khairy, Araoz, Galligani; Giorgi (C), Pedreschi, Colella; Malucchi, Bianco, Zoppi. Entrati anche: Gazzola e Biancaniello. A disposizione: Belli (P), Del Chicca e Fiorentini. Allenatore: Francesco Miccoli. Dirigente: Stefano Pagliara.
Marcatori CUS Pisa: Bianco, Giorgi (cc), autogol.
Marcatori HT Bologna: Dumbrava (cc), Stasyuk (r), Stasyuk (cc)

U14 (M e F) – Sono cominciati anche i campionati delle due U14 pisane. Sabato era la volta delle ragazzine che sono partite alla volta di Genova per disputare il primo concentramento stagionale: nella prima partita hanno impattato per 3-3 contro l’Hc Superba mentre nella seconda hanno subito una sconfitta per 3-0 contro l’Hc Savona. Domenica invece è stata la volta dei maschietti, il loro concentramento era a Bologna e il bottino è stato decisamente più sostanzioso, 2 vittorie su 2! All’esordio i cussini hanno battuto per 3-0 l’Ashp Città del Tricolore, mentre nel secondo match si sono spinti addirittura sul 10-1 contro l’Ht Bologna.

By