Hockey. Il Genova 80 si aggiudica “La Befana sotto la Torre”

PISA – Il Genova 80 si è aggiudicato la diciannovesima edizione de “La befana sotto la Torre”, il classico torneo di hockey giovanile organizzato dal Cus Pisa in memoria dell’hockeista cussino Stefano Messerini.

Sette squadre provenienti da tutta Italia ed oltre 110 atleti hanno animato lo scorso weekend gli impianti sportivi del Centro universitario sportivo pisano per quello diventato negli anni il principale appuntamento di inizio anno di hockey indoor giovanile. Alla competizione, patrocinata dal Comune di Pisa e dalla Federazione italiana hockey (Fih) e realizzata con il sostegno della famiglia Messerini, il contributo di Forti Holding, Devitalia e Herbalife e l’impiego di oltre sessanta volontari, hanno partecipato formazioni di quattro categorie: under 8, under 10, under 12 e under 14.

Sul parquet degli impianti sportivi di via Chiarugi si sono sfidati in oltre sessanta partite i giovani atleti di Cus Pisa, Genova 80, Hc Savona, Hc Potenza Picena, Hc Riva del Garda, Hc Bondeno e Pistoia. Genova si è aggiudicata il torneo under 14 battendo in finale il Cus Pisa (terzo posto per Hc Savona), mentre l’Hc Savona ha trionfato nel torneo under 12 superando in finale l’Hc Bondeno (medaglia di bronzo per l’Hc Potenza Picena). L’Hc Potenza Picena e l’Hc Riva del Garda si sono invece aggiudicate rispettivamente il torneo under 10 (Hc Riva del Garda seconda classificata) e il torneo under 8 (secondo posto per l’Hc Bondeno). Un numeroso e festoso pubblico (oltre cento gli accompagnatori) ha assistito alla tre giorni di hockey inaugurata venerdì scorso e conclusa domenica con la cerimonia di premiazione alla quale hanno partecipato anche il sindaco Michele Conti, l’assessore Raffaele Latrofa e la consigliera comunale Giulia Gambini che ha premiato il più piccolo atleta del torneo: Nicolò Tassi, classe 2013, giocatore del Bondeno.

«Sono stati tre intensi giorni di sport e socialità – sottolinea Claudio Lazzeri del comitato organizzatore – e voglio ringraziare le decine di genitori che ci hanno aiutato nella logistica di questa grande manifestazione che senza di loro non sarebbe possibile immaginare».

«Terminato il torneo di Befana – conclude Giulio Messerini, fratello dell’atleta a cui il torneo è dedicato – è tempo di pensare ai prossimi appuntamenti a cominciare dalle finali under 21 femminile che avremo il privilegio di ospitare presso gli impianti di via Chiarugi il prossimo fine settimana».

Loading Facebook Comments ...
By