Hotel e ristoranti a Pisa: 500 euro per una falsa recensione sul web

PISA –  I ristoranti e gli alberghi della nostra città, sono finiti nel mirino delle false recensioni su internet.

In questi giorni infatti, stanno ricevendo mail da fantomatiche agenzie di consulenza che promettono in cambio di denaro (500 euro) la possibilità di scalare le posizioni di gradimento su siti specializzati e molto popolari come Tripadvisor.

L’imbroglio. A leggere la mail inviata in questi giorni si scopre che esiste un tariffario ben preciso per ottenere recensioni favorevoli redatte da ‘potenziali veri utenti’. Ciascuna di esse ha un costo di 500 euro, ma è possibile acquistare dei pacchetti: dieci recensioni vengono a costare 3.000 euro con un risparmio di 2.000 euro. Per i più esigenti è offerta persino la possibilità di avere un servizio continuativo pagando un canone mensile. E quel che più conta, come si legge nella mail, i risultati sarebbero ‘garantiti’.

Le parole del direttore Confcommercio. “Ci rivolgeremo alla Polizia Postale per denunciare quello che consideriamo un fenomeno deprecabile e al limite dell’estorsione – afferma il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli – imprenditori onesti e perbene si trovano a dover pagare per evitare una brutta reputazione sul web e questo è inaccettabile. Siamo consapevoli che individuare la specifica configurazione giuridica di questi reati non è cosa semplice, ma è altresì intollerabile che alcune società sfruttino la popolarità dei siti specializzati per costringere le attività commerciali a pagare dei soldi. Oltre alla denuncia sul singolo caso, i controlli su queste situazioni devono essere più rigidi, mentre non è più possibile garantire l’anonimato di chi scrive recensioni sul web”.

You may also like

By