I Cobas contro Ikea: “Basta sfruttamento e paghe da fame”

PISA – La lotta dei lavoratori della logistica ha assunto un ruolo di primo piano nel mondo del lavoro con picchetti, scioperi e iniziative di lotta portate avanti per mesi, centinaia di denunce, arresti e il licenziamento dei lavoratori iscritti ai cobas e protagonisti di iniziative finalizzate a conquistare condizioni di vita e di lavoro dignitose, una paga oraria in linea con il contratto nazionale .

Le condizioni dei lavoratori alle dipendenze di cooperative e consorzi legati a Legacoop e appaltatrici dei servizi di Ikea sono disumane. La battaglia dei 51 lavoratori licenziati dalla SGB, appalto Granarolo, e da mesi senza stipendio è solo una delle tante vertenze aperte in tutta Italia in questo settore, quello della logistica, in cui il rispetto dei diritti più elementari dei lavoratori sembra sempre più un miraggio.

ikea

E’ della settimana scorsa l’ultima vicenda in cronaca: Mercoledi 7 Maggio i lavoratori della Cooperativa San Martino, appalto Ikea di Piacenza, hanno scioperato e protestato contro le 31 sospensioni ricevute dai loro colleghi. Sospensioni volute da Ikea esplicitamente per combattere l’attività sindacale dei lavoratori e la loro organizzazione non prima di averli colpiti con provvedimenti disciplinari e punitivi. Ikea ha reagito allo sciopero e al picchetto chiamando le forze dell’ordine,che prontamente hanno represso gli scioperanti a forza di lacrimogeni e manganellate. Il risultato è stato che Ikea ha dovuto chiudere completamente il magazzino, sospendendo le attività per quel giorno. Le lotte nella logisticanegli ultimi tre anni hanno avuto la solidarietà di studenti, realtà sociali che stanno pagando la loro scelta con processi e denunce In solidarietà con i lavoratori della Cooperativa San Martino e di tutti i lavoratori della logistica che lottano e scioperano su tutto il territorio, indiciamo un presidio di fronte all’Ikea di Pisa per domenica 18 Maggio. • Per il ritiro immediato di tutte le sospensioni dei 31 lavoratori della Coop San Martino in appalto ad Ikea Piacenza • Per la costruzione di un coordinamento di tutti i lavoratori della logistica a livello nazionale • Perchè anche in Provincia di pisa i lavoratori dei magazzini e della logistica sono costretti a vivere con paghe da fame, senza il contratto nazionale della logistica, con orari impossibili e il costante ricatto di vedersi licenziati ad ogni minima protesta.

Fonte: Confederazione Cobas Pisa Partito comunista dei Lavoratori

You may also like

By