“I Know You Want Me Tonight”, ecco il nuovo singolo di Serena Rigacci

PISA – Dopo il fortunato duetto con Alkaline feat Famous Dex in Overseas uscito in Ottobre, Serena Rigacci, da vera pop star, con “I Know You Want Me Tonightin feat con Sean Kingston, cantautore e rapper giamaicano (di cui ricordiamo il grande successo di Beautiful Girls  e la collaborazione con i produttori italiani Takagi & Ketra cantando con Giusy Ferreri il brano Amore e Capoeira), conferma la sua attitudine a sperimentare la musica internazionale Trap e Urban.

I Know You Want Me Tonight, la copertina

ASCOLTA IL SINGOLO

La giovane cantante pisana, già finalista di XFactor Ungheria e protagonista insieme a Fiordaliso, del Musical La Sirenetta, nel ruolo di Ariel, non delude mai le aspettative sapendo proporsi in performance diverse ed emozionanti. Con “I Know You Want Me Tonight”  con Sean Kingston ci porta in un viaggio oltreoceano dimostrando le sue qualità vocali e d’interprete.

In queste sonorità mi sento a mio agio e indubbiamente, l’inglese e il genere musicale Trap e Urban, sono il linguaggio della mia generazione. La mia comfort zone”, afferma Serena Rigacci.

Serena ama giocare con la musica così come con il colore dei suoi capelli, potendo interpretare magistralmente classici della portata di Hallelujah di Leonard Cohen, per poi, senza timore, mettersi alla prova con star della musica internazionale.

Serena studia canto, ballo, pianoforte e recitazione, dimostrando nonostante la giovane età, di avere talento e determinazione. “Ho cominciato per caso che avevo solo otto anni e la musica era il mio parco giochi. Oggi sono assolutamente consapevole che l’impegno e il lavoro costante sono fondamentali e irrinunciabili. Amo il mio lavoro e farò di tutto per realizzare i miei sogni”, conclude Serena Rigacci.

Serena è molto legata alla sua città e grazie alla gentile concessione e ospitalità del Comune e dell’assessorato alla Cultura nella persona di Pier Paolo Magnani, ha scelto per il servizio fotografico l’incantevole cornice della Chiesa gotica di Santa Maria della Spina e un’inedita prospettiva della città da Le Mura di Pisa.

By