I migliori cambiamenti da fare dopo le vacanze

PISA – Dopo le vacanze, ora gli italiani si preparano ad affrontare tutto lo stress derivante dal ritorno alla normalità, che spesso coincide con l’ufficio, le mail arretrate, i task da completare in fretta. Non solo: le misure di sicurezza cambieranno la vita quotidiana in ufficio.

Settembre è poi il mese per eccellenza, se si guarda ai cambiamenti, perché dopo settimane di relax o di carichi di lavoro minori si torna fra i banchi universitari o fra le scrivanie a lavoro. 

Ebbene, questo momento può essere ideale per apportare alcuni cambi di direzione importanti nella routine di tutti i giorni, e che possono far bene al nostro corpo e alla nostra mente. Dal cibo alla tecnologia, sono molti i cambi di direzione che possono apportare benefici. 

I cambiamenti da attuare dopo le vacanze

  • Si parte da uno degli aspetti in assoluto più importanti, ovvero l’alimentazione. Oggigiorno si sente spesso parlare di cibi bio, e ci sono diversi motivi per i quali conviene abbracciare una nuova filosofia alimentare: il cibo biologico, infatti, non contiene pesticidi, viene trattato con massima cura e rispetta la stagionalità. Inoltre il bio fa un favore al pianeta in quanto si parla di cibi coltivati seguendo il ritmo di madre natura.
  • Smettere di fumare è sicuramente un processo complesso. Può diventare una vera sfida, ma l’utilizzo di una e-cig può dare una mano importante in tal senso. Di facile utilizzo e con ampia scelta di aromi, il liquido per sigaretta elettronica senza nicotina di blu ad esempio, aiuta a non alimentare la dipendenza da questa sostanza ma permette di conservare una rilassante gestualità. Tecnologiche e di design, le e-cig sono ottimi strumenti per superare le sigarette tradizionali con un tocco di futuro.
  • Attenzione anche alla sedentarietà, che può far sorgere svariati problemi fisici, dall’obesità fino ad arrivare ai dolori alle ossa e alle articolazioni. È sempre il caso di ricominciare con l’attività sportiva, dato che fa bene sia allo spirito che al corpo. Tutti possono poi trovare uno sport adatto ai propri bisogni e alle proprie capacità, dalle passeggiate veloci fino ad arrivare alla bici, alla corsa, al nuoto e via discorrendo. E per chi ama l’avventura, ecco il trekking e il trial running.
  • Anche la mente ha bisogno di cibo e di attività, ed è per questo motivo che si consiglia di iniziare a leggere di più. I libri permettono infatti di allenare il cervello e il pensiero, e la tecnologia ci viene incontro, grazie alla possibilità di utilizzare device come gli e-reader e formati digitali come gli e-book.
  • Bisogna imparare ogni tanto a fare anche a meno della tecnologia, spegnendo gli smartphone quando non sono essenziali. In tanti consigliano la “dieta detox” applicata ai cellulari, in quanto aiuta a rilassarsi e al tempo stesso aumenta l’attenzione nei confronti delle cose che contano davvero, come lo studio e il lavoro.
By