I numeri della moda in Toscana

PISA – La moda dà lavoro in Toscana a circa 130 mila persone: 115 mila nei settori della moda in senso stretto (Tessile, abbigliamento, conceria, calzature, pelletteria, gioielleria), altri 1800 nella produzione di macchine per i settori suddetti, infine 12800 nel terziario (commercio all’ingrosso e intermediazione).

Come dire che il 7,7% dell’occupazione complessiva della regione opera nel
settore; ed è probabilmente una stima per difetto, dato che sicuramente sfuggono alcune attività connesse: nella minuteria meccanica, nei servizi alle imprese, nei trasporti e nello stesso commercio al dettaglio.


Se rimaniamo poi all’interno dell’industria manifatturiera i settori della moda coprono quasi il 40% degli addetti e realizzano un valore aggiunto che supera il 5,5 miliardi di euro. In nessuna altra regione del paese si raggiungono valori così alti: quindi si può a ragione sostenere che la Toscana è la regione della moda. Ciò è confermato ancor di più dalle esportazioni del
settore che nel 2019 hanno quasi certamente superato i 15 miliardi (ancora non c’è il dato definitivo) facendo della Toscana la prima regione esportatrice del paese, superando anche in valore assoluto la Lombardia. Una presenza peraltro estesa in tutti i comparti della moda, in ognuno dei quali la Toscana è protagonista assoluta, posizionandosi ai primi posti per un peso dell’occupazione ben superiore a
quello della altre regioni.

By