I precedenti con la Reggiana sorridono ai nerazzurri

PISA – Sono ventotto i precedenti all’Arena tra i nerazzurri e la Reggiana. Sedici le vittorie pisane, sei i pareggi ed altrettanti blitz emiliani. Sfide che singolarmente, si sono svolte praticamente in tutte le categorie importanti. La prima sfida risale alla stagione dell’allora Serie A a gironi, del 1924-25. Il Pisa si impose per 2-0 grazie ai gol del bomber Danilo Sbrana e di Marino Favati. Due anni dopo, in B, la rivincita ed il primo successo emiliano. Negli anni 30, 40 e 50 si registrano solo successi pisani tra B e C con un perentorio 3-0 nel 30-31, 41-42 e nel 49-50 quando si mise in mostra Piero Trapanelli autore di una doppietta. Dopo un decennio, le due formazioni tornarono a sfidarsi nel 62-63 con la vittoria del Pisa, mentre pochi anni dopo nel 65-66 si impose la Reggiana per 2-0 e l’anno dopo di misura 1-0. Erano gare tutte giocate in B e che precedettero la cavalcata della squadra di Lucchi verso la Serie A. Il primo pareggio arriva infatti nella stagione 67-68 che portò in nerazzurri in massima serie. Stesso punteggio due anni dopo quando a Toneatto non riuscì il bis. Poi fu molto anonimato per entrambe le formazioni che, negli anni 70 pareggiarono sempre le sfide. Si torna in B nella stagione 81-82 con uno 0-0 sufficiente al Pisa di Agroppi per approdare in Serie A. Fu all’ultima giornata ed alla Reggiana bastava un punto per salvarsi. Gli ultimi anni dell’era Anconetani furono altalenanti. Si va dal 2-1 della stagione 89-90 che valse l’ultima promozione in A, al ko interno per 1-0 del 92-93. Poi la fine degli anni 90 ed i 2000, regalano sfide in C1 spesso anonime e quasi mai decisive. Ultimo successo emiliano nella stagione 2002-03 quando però il Pisa di Simonelli (che era alla seconda panchina pisana con un avvio terribile). La Reggiana vinse per 4-2 in modo rocambolesco, dopo che il Pisa si era portato sul 2-0. Nella stagione successiva secco 3-0 dei nerazzurri di Antonio Cabrini. Doppietta di Alessandro Ambrosi e sigillo di Gianluca Sgarra. Ultima sfida nel campionato 2011-2012 quando il Pisa si impose per 2-1. Gara da ricordare. Avanti  il Pisa con Favasuli, poi gol degli emiliani col gol del livornese Matteini. Allo scadere Perez segna il 2-1 con una esultanza molto sentita e di risposta a quello che poco prima aveva fatto l’ex amaranto.

24-25 Serie A, Pisa-Reggiana  2-0;

26-27 Serie B, Pisa-Reggiana 1-2;

30-31 Serie C, Pisa-Reggiana 3-0;

40-41 Serie B, Pisa-Reggiana 2-1;

41-42 Serie B, Pisa-Reggiana 3-0;

46-47 Serie B, Pisa-Reggiana 2-1;

48-49 Serie B, Pisa-Reggiana 2-1;

49-50 Serie B, Pisa-Reggiana 3-0;

50-51 Serie B, Pisa-Reggiana 1-0;

51-52 Serie B, Pisa-Reggiana 2-1;

52-53 Serie C, Pisa-Reggiana 2-1;

62-63 Serie C, Pisa-Reggiana 1-0;

65-66 Serie B, Pisa-Reggiana 0-2;

66-67 Serie B, Pisa-Reggiana 0-1;

67-68 Serie B, Pisa-Reggiana 0-0;

69-70 Serie B, Pisa-Reggiana 0-0;

76-77 Serie C, Pisa-Reggiana 1-1;

77-78 Serie C, Pisa-Reggiana 0-0;

81-82 Serie B, Pisa-Reggiana 0-0;

89-90 Serie B, Pisa-Reggiana 2-1;

91-92 Serie B, Pisa-Reggiana 1-0;

92-93 Serie B, Pisa-Reggiana 0-1;

99-00 Serie C1, Pisa-Reggiana 2-0;

00-01 Serie C1, Pisa-Reggiana 1-1;

01-02 Serie C1, Pisa-Reggiana 0-2;

02-03 Serie C1, Pisa-Reggiana 2-4;

03-04 Serie C1, Pisa-Reggiana 3-0;

11-12 Prima div. Pisa-Reggiana 2-1.

By