I prossimi avversari: il Catanzaro

PISA – Il Catanzaro è reduce dalla delusione di un campionato anonimo culminato con un  decimo posto abbondantemente sotto le aspettative. Una squadra che ha vissuto sulle reti del pisano Simone Masini, e con mister Cozza che non aveva mai avuto un pieno feeling con società e tifosi. Adesso i calabresi ci riprovano con l’obiettivo di arrivare quanto meno ai play off, il che corrisponderebbe al miglioramento del piazzamento dello scorso anno.  La squadra è stata affidata ad Oscar Brevi, calciatore di esperienza in A con Torino, Como,  Ascoli, Venezia e Palermo. Da tecnico ha già guidato il Como e due stagioni orsono la Cremonese. I veri colpi di mercato sono gli innesti dell’attaccante Domenico Germinale dal Benevento ma con esperienze in B e soprattutto il difensore Salvatore Ferraro dalla Ternana. Ferraro cresciuto nell’Inter ha esordito in Serie A con i nerazzurri giocando pure in coppa Uefa. Altri tasselli importanti sono quelli dei centrocampisti Riccardo Martignago che giunge in comproprietà dal Cittadella e Francesco Uliano dall’Alto Adige. Da seguire anche il difensore Eugenio Calvarese dalla Paganese. Autentica scommessa il giovanissimo Giacomo Ridolfi reduce da un ottimo campionato in D con la Vis Pesaro. E’ stato giudicato come uno die migliori giovani di tutta la categoria ed ora il doppio salto. Ultimi colpi quelli compiuti col Bologna che ha ceduto in prestito i  centrocampisti Alessandro Marchi e Riccardo Casini lo scorso anno al Prato. Infine dal Pescare è giunto il difensore Loris Bacchetti. Impreziosiscono la rosa i confermati Fabio Catacchini difensore di esperienza, il centrocampista Andrea Russotto (con un po’ di B ed A alle spalle ) e l’attaccante Giordano Fioretti lo scorso anno in doppia cifra ma capace due stagioni or sono di 33 reti.

By