I Riformisti: “No alla centrale a biomasse accanto a Villa Medicea a Coltano”

PISA – Gli abitanti della frazione di Coltano alle porte di Pisa, un lembo di paradiso naturale inserito nel Parco di Migliarino-San Rossore, Massaciuccoli, si sono svegliati la scorsa settimana con la scoperta che in un’area adiacente la storica villa Medicea, praticamente al centro dell’abitato, era stata – pare (i dettagli sono ancora nebulosi) – concessa un’autorizzazione per costruire una centrale da 1‎ Megawatt a biomasse.

Immediata la reazione dei cittadini che tramite la proloco di Coltano hanno portato il Sindaco, l’assessore all’urbanistica del Comune Ylenia Zambito ed il Presidente del Parco Naturale a spiegare questa kafkiana sorpresa in una affollata assemblea al circolo Arci il 16 Settembre.

Sindaco e assessore hanno preso tutti di contropiede dichiarando di “non saperne nulla” ed il Presidente del Parco non ha fugato i dubbi venendo piu’ volte contestato dai cittadini.

Alla fine dell’assemblea l’impegno‎ del primo cittadino e’ stato quello di uno scrupoloso setaccio delle carte in possesso del Comune per capire come un impianto cosi’ intrusivo si sia potuto mimetizzare nei meandri della burocrazia. Sulla vicenda stranamente poche le prese di posizione politiche. Tra le piu’ esplicite si segnala quella di una forza di maggioranza, da tempo protagonista di un percorso di “pungolo” al Sindaco Filippeschi, che si e’ subito schierata – addirittura con la firma del suo presidente che fa parte della Giunta – per dare trasparenza a tutta l’operazione e comunque perche’ l’impianto non veda la luce accanto ad uno dei monumenti piu’ significativi della presenza Medicea a Pisa. Ecco il testo del documento dei “Riformisti per Pisa”: “I Riformisti per Pisa prendono atto positivamente, a seguito delle giuste proteste dei cittadini, che l’amministrazione abbia espresso la propria posizione contraria alla costruzione di un impianto a biomasse di 1 Megawatt accanto alla Villa Medicea. I Riformisti per Pisa chiedono che venga fatta al più presto chiarezza. I metodi utilizzati nella comunicazione di tali intenzioni nei confronti dei cittadini residenti a Coltano sono stati pressoché insufficienti. Come lista siamo contrari alla costruzione di questo impianto in una zona improponibile come quella adiacente alla Villa Medicea.

Rolando Vivaldi (Coordinatore)
Federico Eligi (Assessore)

By