III Edizione del “Pint of Science”. Tra le città coinvolte, anche Pisa

Pisa – Al via la III edizione che mira a diffondere la scienza nei pub di tutta Italia.  Si tratta di un evento che affronta diversi temi: robotica, onde gravitazionali, viaggi planetari, genetica, neuroscienze, medicina e tecnologie sostenibili. La manifestazione si svolgerà contemporaneamente anche in 11 paesi al mondo (UK, Francia, Germania, Giappone, Tailandia, Austria, Spagna, Australia, Canada, Sud Africa e  Brasile) rendendola la più grande manifestazione mondiale del suo genere.

Le date previste vanno dal 15 al 17 maggio si terrà nei pub di 18 città italiane (Trento, Rovereto, Torino, Milano, Pavia, Genova, Padova, Trieste, Bologna, Siena, Pisa, Lucca, Roma, Napoli, Bari, Avellino, Catania, Palermo): in questi giorni si svolgerà l’evento di divulgazione scientifica internazionale “Pint of Science” organizzato dall’Associazione “Pint of Science Italia”.

In Italia oltre 150 speakers porteranno le loro ricerche nei circa 60 pub coinvolti nella tre giorni: si discuterà  di tutti i temi più attuali del panorama scientifico mondiale presentati da esperti di rilievo internazionale di alto profilo scientifico  e in grado di comunicare la scienza anche ai non addetti ai lavori.

Tra gli ospiti dell’evento a Pisa la fisica stellare Scilla degl’Innocenti (Università di Pisa), nota nel mondo per i modelli di evoluzione stellare, Walter Del Pozzo (Università di Pisa), ricercatore che si occupa di onde gravitazionali, facente parte del gruppo che nel 2014 ha scoperto la prima onda gravitazionale. A Lucca Ugo Faraguna (Università di Pisa) parlerà del sonno e delle ipotesi sulla sua funzione, ancora non ben chiara.

A Pisa Pint of Science è patrocinato dal Comune di Pisa ed approderà al pub Orzo Bruno e al caffè letterario Volta Pagina, mentre a Lucca al caffè letterario LuccaLibri. Gli eventi per tutte e tre le serate inizieranno alle ore 19:00.

Saranno presenti anche gli sponsor delle serate: dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) di testimonial, affetti da sclerosi multipla che, in linea con lo spirito di Pint of Science, sottolineeranno l’importanza della ricerca scientifica e sensibilizzeranno il pubblico su una patologia ancora parzialmente sconosciuta.

Ilaria Zanardi responsabile nazionale e Presidente dell’Associazione Culturale Pint Of Science Italia commenta: “Pint of Science risponde alla curiosità delle persone che vogliono conoscere le ultime frontiere della ricerca e dà modo ai ricercatori che la scienza la fanno tutti i giorni di raccontarla. Al bar con una birra in mano, in modo divertente, si condividono le scoperte che miglioreranno il nostro futuro”.

Pint of Science è un evento completamente gratuito e non a scopo di lucro, che esiste grazie al contributo degli sponsor principali dell’evento: INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) , IIT (Istituto Italiano di Tecnologia), AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), Istituto Pasteur Italia (Fondazione Cenci Bolognetti) e Lantech Solutions. Inoltre ogni città si avvale del sostegno di numerose realtà locali senza le quali la manifestazione non esisterebbe.

By