Ikea e Croce Rossa “Ri-scaldano la notte” ai senzatetto

PISAIkea e Croce Rossa Italiana, da oggi venerdì 9 a domenica 25 ottobre insieme per l’annuale raccolta di vecchie coperte e articoli per la casa in cotone presso il negozio della catena svedese a Pisa a favore dei bisognosi della città.

La campagna annuale si chiama “Ri-scalda la notte”, dove tutti i visitatori del negozio IKEA di Pisa, potranno consegnare una trapunta, un piumino o una coperta e, per la prima volta quest’anno, anche articoli per la casa in cotone come lenzuola, federe, tovaglie, tende e asciugamani. Il materiale raccolto verrà distribuito a tutti i bisognosi del comune di Pisa e limitrofi grazie al contributo delle Associazioni locali impegnate nell’assistenza ai senza tetto nella città. Gli articoli in cotone verranno invece avviati al riciclo per poi essere riutilizzati come Materia Prima Secondaria diventando così altri prodotti, come ad esempio pannelli per l’isolamento termico delle case.

In cambio di ogni vecchia coperta i clienti riceveranno da IKEA, a titolo di ringraziamento, un buono acquisto del valore di € 5 (fino ad un massimo di cinque buoni), mentre per ogni sacchetto ( dimensioni indicative 28x20x6 cm) di articoli per la casa in cotone i clienti riceveranno un buono acquisto del valore di € 2. Entrambi i buoni saranno spendibili dal 9 ottobre al 1 novembre 2015 in tutti i negozi IKEA d’Italia.

IKEA vuole avere un impatto positivo sulle persone e sul pianeta. Da molti anni facciamo un uso attento delle risorse e contribuiamo a creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone. Questo significa anche vivere in modo più sostenibile. In quest’ottica IKEA Italia sostiene diverse attività in campo sociale e ambientale, anche grazie al contributo dei suoi clienti, promuovendo iniziative al fine di sensibilizzare al riciclo di materiali di uso comune, come il cotone.

Grazie ai clienti e ai collaboratori IKEA, dall’avvio di questa campagna, nel 2010, sono state raccolte e distribuite quasi 80.000 coperte, risorse che sono servite a scaldare le fredde notti invernali ai senzatetto.

By