Il 2 settembre itinerante: la festa della liberazione di San Giuliano Terme nei luoghi della memoria

SAN GIULIANO TERME – Presentato il programma ufficiale e definitivo del Settembre Sangiulianese (organizzato da TheThing in collaborazione con il Comune di San Giuliano Terme), si avvicina il primo evento istituzionale presente nel cartellone 2020: il settantaseiesimo anniversario della liberazione di San Giuliano Terme, avvenuta il 2 settembre 1944.Il 2 settembre l’appuntamento è alle 10 al Parco del Partigiano “Uliano Martini” in via dei Condotti.

Qui verrà presentato il percorso didattico dedicato alla Costituzione con la lettura dei dodici princìpi fondamentali, riportati in cartelli installati per l’occasione (e ascoltabili anche tramite scansione di un qr code a cura di Dario Focardi, presidente dei Teatri della Resistenza). Questo percorso è stato ideato e portato a compimento dall’Anpi di San Giuliano Terme (che il parco l’ha adottato) in collaborazione con il Comune di San Giuliano Terme e i Teatri della Resistenza.

Dopo gli interventi istituzionali, si partirà per un percorso che toccherà i luoghi fondamentali della Resistenza a San Giuliano Terme e su ciascun luogo verrà deposta una rosa:
– Scuola primaria “Licia Rosati” ad Asciano e il relativo giardino, intitolato a Iolanda Pizzoleo
– Strada intitolata a Paolo Barachini e Pirro Capocchi, sempre ad Asciano
– A Campo, il cippo che ricorda Paolo Barachini e il carabiniere Selmi
– L’area verde a Ghezzano intitolata a Mirella Vernizzi
– Gello, al cippo in ricordo dell’eccidio
– Pontasserchio, al camposanto in ricordo dei caduti
– Molina di Quosa, il sacrario della Romagna.

Si chiude alle 21, al Teatro Rossini di Pontasserchio, con la proiezione del docufilm “Com’è nato un golpe. Il caso Moro” di Tommaso Cavallini. Al termine, dibattito con il regista, i produttori e con il ricercatore e storico Stefano Gallo.
Si ricorda che per lavori su via dei Condotti, l’accesso al Parco del Partigiano sarà possibile da via Bellini, la prima strada a sinistra percorrendo il tratto di via Puccini fra il semaforo e la SP2 Vicarese.

Per informazioni e prenotazioni.

Celebrare la ricorrenza della liberazione di San Giuliano Terme è un tributo che riteniamo dovuto a chi ha combattuto per la libertà, non importa quanto tempo sia passato – afferma Stefano Pecori, presidente Anpi San Giuliano Terme -. Nei luoghi che andremo a visitare soffia il vento della libertà che non dobbiamo mai dare per scontato. Siamo particolarmente orgogliosi del percorso didattico al Parco del Partigiano ‘Uliano Martini’, per il quale ringrazio il Comune di San Giuliano Terme e i Teatri della Resistenza: la Costituzione deve tornare negli spazi (materiali e non) che da troppo tempo la vedono assente. Chiuderemo la sera al Teatro Rossini di Pontasserchio con un documentario su una delle pagine più buie della storia del nostro Paese: il caso Moro“.

Abbiamo deciso di investire più risorse ed energie nella memoria e nella riscoperta delle nostre radici per contribuire alla crescita della comunità – sottolinea la vicesindaca con delega alla memoria storica Lucia Scatena -. Resistenza, antifascismo e memoria sono i pilastri del percorso che intendiamo portare avanti, a partire dai focus dedicati realizzati con Telegranducato e i Teatri della Resistenza, ma anche il Progetto Memoria, che cresce e avrà modo di svilupparsi. La festa della liberazione di San Giuliano Terme è una tappa importante di questo percorso, compreso il fatto che è inserita nel Settembre Sangiulianese“.

Lo avevamo promesso in occasione del 25 aprile – conclude il sindaco Sergio Di Maio -: non avendo potuto festeggiare la liberazione tutti insieme alla Romagna come da tradizione a causa del Covid-19, abbiamo deciso di renderla una celebrazione itinerante il 2 settembre. Due le novità: il percorso didattico sulla Costituzione proposto dall’Anpi, che arricchisce ancora di più il nostro Parco del Partigiano, e l’inserimento di questa ricorrenza nel Settembre Sangiulianese. La valorizzazione della memoria prosegue e ci saranno molte altre novità nei prossimi mesi“.

By