Il 24 maggio la 52^ edizione della regata Pisa-Pavia. Si insedia il Comitato Organizzatore

PISA – Con l’insediamento del Comitato Organizzatore, è iniziato ufficialmente il count-down alla 52^ edizione della Regata Storica Universitaria Pisa-Pavia, competizione remiera in programma per il pomeriggio di sabato 24 maggio p.v., anche se il calendario degli eventi collaterali avrà un ampio respiro, tra presentazioni, conferenze, pubblicazioni a tema, concerti, visite guidate. Una settimana da vivere tutta d’un fiato, fino alla contesa in Arno, ma anche dopo, con la cena di gala.

EDIZIONE RICCA – Una edizione volutamente ricca, nelle intenzioni del Presidente CUS Ing. Denny Innamorati e del Consiglio Direttivo, e forte della collaborazione straordinaria di quasi trenta tra enti, associazioni patrocinanti ed altri aderenti al Comitato Organizzatore del territorio, un dato che lega saldamente l’evento sportivo al tessuto sociale e culturale pisano. Ad organizzare il CUS Pisa stesso, in strettissima partnership con Università e Comune di Pisa.

DENNY INNAMORATI – Queste le parole del presidente Denny Innamorati, presidente del CUS Pisa, ente capofila del Comitato Organizzatore: “La Pisa-Pavia è una manifestazione eccezionale che rompe la routine della nostra attività sportiva. Si presenta a Pisa ogni due anni per poi consumarsi in brevi, ma interminabili minuti. Dietro a sé lascia il sapore della storia che la identifica e caratterizza, una storia che parla d’Italia e della sua unità. Un duello remiero che in realtà commemora l’unità e la condivisione degli ideali che alcuni giovani pisani e pavesi misero in campo nella nota battaglia di Curtatone e Montanara. Oggi più che mai c’è bisogno di ricordare le loro gesta e per noi è un onore essere i custodi della più antica manifestazione sportiva che lega l’Italia a quella storia. Con questo spirito tutto il CUS Pisa s’impegna nell’organizzazione di questo evento e personalmente mi auguro che questo tesoro possa pian piano tornare a essere un gioiello nazionale.”

LA STORIA – La sfida Pisa-Pavia, tra Arno e Ticino, prende vita nel lontano 1929, il 29 maggio. A Pisa vincono i padroni di casa, sulla distanza dei 2000 metri. L’evento, tra sport e goliardia, intende ricordare la battaglia di Curtatone e Montanara (Mantova), pagina bellica del Risorgimento italiano in cui universitari pisani e pavesi combatterono fianco a fianco per l’Indipendenza. Da allora, nonostante qualche interruzione, la tradizione si è proposta con discreta continuità, e dal 2004 ad oggi la regata ha ripreso vigore, acquisendo sempre maggiore visibilità e importanza. Pisa esce da ben due vittorie di fila. Dopo la fortunata 50^ edizione organizzata due anni fa, Pisa ospiterà nuovamente l’evento. La determinazione nel voler ritornare al successo per la terza volta di fila si fonde con la volontà di valorizzare l’evento in modo spettacolare.

IL COMITATO ORGANIZZATORE – il Presidente del Comitato Organizzatore della Pisa-Pavia 2014, è l’avv. Stefano Gianfaldoni, vicepresidente vicario CUS Pisa con delega per i rapporti con il territorio, già presidente del comitato organizzatore della 50^ edizione del 2012. Fanno parte della Giunta di Regata la prof. Rosalba Tognetti, Prorettore dell’Università di Pisa, l’ing. Paolo Ghezzi, vice Sindaco del Comune di Pisa e l’ing. Mario Gioli, Delegato F.I.C. del Comitato Regionale Toscana. A questi ultimi anche il compito di coordinare le numerose associazioni cittadine che hanno aderito al progetto, offrendo il proprio contributo e dando prestigio e rilievo al tutto: oltre a Confcommercio, Confesercenti e CNA – Toscana Sapori, il riferimento è ad ALAP, Accademia dei Disuniti, Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, Arsenale Cinema, Associazione Amici di Pisa, Associazione Cuochi Pisani, Canottieri Arno, Circolo Canottieri Licio Giacomelli, Circolo Filatelico Pisano, Compagnia dello Stile Pisano, Circolo Ricreativo Dipendenti Universitari, Crocchio Goliardi Spensierati, DSU Toscana, Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco di Pisa, Istituzione Cavalieri di S. Stefano, Lega Navale Italiana – Sez. di Pisa, Orchestra Università di Pisa, Panathlon Club Pisa, SaVOT, Società Storica Pisana e Unione Nazionale Veterani dello Sport – Sez. di Pisa. La regata sarà organizzata con il patrocinio di CUSI, della Federazione Italiana Canottaggio, del CONI comitato Regionale Toscana e della Provincia di Pisa. Asse portante del Comitato è una segreteria operativa già attiva in tutti gli aspetti, dalla comunicazione alla logistica, dall’organizzazione sportiva a quella del cerimoniale.

Enti co-organizzatori :

CUS Pisa, Università di Pisa e Comune di Pisa.

Enti Patrocinanti:

CUSI, Federazione Italiana Canottaggio, CONI Comitato Regionale Toscana, Provincia di Pisa, Confcommercio, Confesercenti, CNA – Toscana Sapori.

Enti e Associazioni coinvolte/Comitato Organizzatore (in ordine alfabetico):

Accademia dei Disuniti, ALAP, Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, Arsenale Cinema, Associazione Amici di Pisa, Associazione Cuochi Pisani, Canottieri Arno, Circolo Canottieri Licio Giacomelli, Circolo Filatelico Pisano, Compagnia dello Stile Pisano, Circolo Ricreativo Dipendenti Universitari, Crocchio Goliardi Spensierati, DSU Toscana, Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco di Pisa, Istituzione Cavalieri di S. Stefano, Lega Navale Italiana – Sez. di Pisa, Orchestra Università di Pisa, Panathlon Club Pisa, SAVOT, Società Storica Pisana, Unione Nazionale Veterani dello Sport – Sez. di Pisa.
Giunta di Regata :

avv. Stefano Gianfaldoni – Presidente Comitato Organizzatore 52^Regata Universitaria
prof. Rosalba Tognetti – Prorettore per gli studenti Università di Pisa
ing. Paolo Ghezzi – vice Sindaco Comune di Pisa
ing. Mario Gioli – Delegato F.I.C. Comitato Regione Toscana

Comitato esecutivo

Rosario La Spina – Segretario Generale C.U.S. Pisa
Giovanni Natta – Segretario Comitato Organizzatore
Chiara Figliucci – Coordinatore Comitato Esecutivo
Michele Bufalino – comunicazione
Angelo Nardone – grafica
Antonio Delle Sedie – cerimoniale
Michele Molino – logistica

You may also like

By