Il Bagno degli Americani si dota di un defibrillatore

TIRRENIA – Il Bagno degli Americani ha da oggi un defibrillatore. Si tratta del primo strumento di primo soccorso contro gli attacchi cardiaci presente nello stabilimento di Tirrenia.

All’acquisto ha partecipato la Banca Popolare di Lajatico e alla consegna di questa mattina sono intervenuti l’assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa e presidente della Società della Salute, Gianna Gambaccini, Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana-Nord e Gianluca Tiozzo, presidente di Fiba Toscana-Nord.Alla consegna ufficiale seguirà, martedì 18 agosto, alle 21, un corso per il corretto utilizzo del defibrillatore a cura di Cecchini Cuore Onlus, associazione molto nota soprattutto in provincia di Pisa per aver installato ben 532 defibrillatori, rendendo la nostra provincia tra le zone più cardioprotette d’Italia.Il corso sarà aperto a tutti e verrà pubblicizzato anche con spot realizzati per l’occasione e proiettati al Bagno degli Americani prima dell’inizio dei film sulla spiaggia in programma da lunedì 10 a giovedì 13 agosto, per garantire a tutti la possibilità di partecipare.

“Sono molto contenta che il Bagno degli Americani si sia dotato di un defibrillatore, afferma Gianna Gambaccini assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa – uno strumento davvero importante che aumenta la sicurezza delle persone che frequentano il nostro litorale. Questa iniziativa va messa insieme alle altre che il Comune di Pisa ha messo in campo per la salute e la sicurezza: penso alla ‘Scuola cani di salvataggio’ e ad ARSElla 20 20, che abbiamo già presentato. La scuola cani sarà operativa tutti i fine settimana fino al 1° settembre incluso”.

Confesercenti ha una convenzione con la ‘Masino’, che fornisce defibrillatori – affermano Simone Romoli e Gianluca Tiozzo -, e i nostri associati possono beneficiare di sconti sui dispositivi di cardioprotezione e sull’attrezzatura accessoria. È un segnale molto importante quello che viene dal Bagno degli Americani, che promuove la sostenibilità sociale e sanitaria e favorisce la fruizione del nostro litorale in tutta sicurezza, garantendo alle persone una vacanza in tutta tranquillità“.

Era fondamentale avere qui al Bagno degli Americani un dispositivo così importante che ha salvato tantissime vite – concludono i gestori del bagno -. Ringraziamo anzitutto Barbara Ciabatti, direttore titolare di Pisa della Banca Popolare di Lajatico per il sostegno e il contributo che hanno voluto concederci. Speriamo siano in tanti a partecipare al corso aperto a tutti per imparare a utilizzare questo strumento. Strumento che, come ha spesso ricordato il dottor Maurizio Cecchini, può essere utilizzato con successo da chiunque. Il defibrillatore sarà a disposizione non solo del Bagno degli Americani ma di chiunque ne avesse bisogno in zona, pensiamo a chi fa la passeggiata sul bagnasciuga e a tutti i frequentatori, assidui o occasionali: per questa ragione sarà ben segnalato. Ringraziamo con molto calore anche  il Comune di Pisa e Confesercenti per aver condiviso con noi tanti percorsi, specie rivolti alla sicurezza e al disagio, tra i quali il progetto ‘Scuola Cani da Salvataggio’, appena attivato, e per aver caldeggiato anche questa ulteriore iniziativa. Tra le iniziative condivise con il Comune di Pisa c’è anche ‘ARSElla 20 20’, progetto di inclusione sociale per estendere il più possibile l’accesso al mare, sempre attivo. Questo defibrillatore d’inverno sarà spostato al Cinema Arsenale in vicolo Scaramucci“.

By