Il bando per le ludoteche verrà pubblicato entro sabato 7 Novembre

PISA – Durante il Consiglio Comunale del 29 ottobre, l’assessore alla pubblica istruzione Marilù Chiofalo ha comunicato che entro sabato 7 novembre i Servizi educativi emetteranno il nuovo bando per l’assegnazione delle attività nelle ludoteche cittadine, annullato alla fine del mese scorso, entro la scadenza, dopo che nel corso della propria ordinaria attività gli uffici di controllo interni al Comune avevano rilevato irregolarità di natura tecnica nel procedimento”.

“Il Dirigente del servizio – ha proseguito l’assessore – ha lavorato nella direzione indicata dalla Giunta, di procedere garantendo massima trasparenza, partecipazione, tempestività, questa per rimettere prima possibile a disposizione dei bambini e delle loro famiglie, la fruizione di attività così importanti per tutta la comunità e per le quali c’è grande attesa.

Per questo abbiamo definito indirizzi precisi sulla funzione delle Ludoteche, che sono anche il risultato del processo partecipativo condotto due anni fa con la consulenza di CAMINA, l’associazione di Enti Locali specializzata nelle Città Amiche dei bambini.

Ogni quartiere deve avere (almeno) una ludoteca con attività progettate in coerenza con l’Istituto scolastico Comprensivo di riferimento, sebbene la metodologia di intervento in ludoteca sia diverso e centrato sul gioco.

Le priorità educative sono la cura delle diversità (di cultura, abilità, genere), la musica, la scienza, la cittadinanza attiva. In questo sistema di rete integrata tra educazione formale e non formale in continuità da 0 a 14 anni, le ludoteche svolgeranno la funzione di snodo per animare la partecipazione dei più piccoli alle scelte che li riguardano, con modalità idonee e rispettose della loro età e sviluppo armonico di autonomia, e in collaborazione con i CTP e l’Amministrazione Comunale. Infine, le attività devono essere accessibili a tutte le famiglie”.

“Recentemente abbiamo rafforzato l’Ufficio controlli con personale peraltro opportunamente formato al Master anticorruzione dell’Università di Pisa in applicazione del Piano per l’Integrità e la trasparenza di cui l’Amministrazione si è dotata.

“Sarà importante – ha concluso Chiofalo- potenziare ulteriormente l’efficienza dei controlli; appena il bando sarà pubblicato all’albo, ne verrà data massima diffusione e saranno evidenti i nuovi termini di adesione. Lo scopo era e rimane quello di ripristinare al meglio e prima possibile le attività”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20131101-011719.jpg

By