Il Cinema Don Bosco compie 100 anni e annuncia un luglio denso di appuntamenti. Il via il 6 luglio

PISA – Il 26 luglio 1913 aveva inizio la storia del “Salone Pietro Maffi”, il primo “cinematografo stabile” di Marina di Pisa, voluto dalla congregazione salesiana, che poi ha preso il nome di Cinema Don Bosco, che oggi compie 100 anni.

«Un cinema centenario tutt’ora in attività e che non si è trasformato in altro è certamente un fatto raro – spiegano Renato Bovani e Rosalia del Porro, esperti di storia della cinematografia – se poi pensiamo che il Don Bosco è una delle poche sale parrocchiali sopravvissute ci rendiamo conto che siamo di fronte ad una delle più antiche sale in attività».

La storia del Salone Pietro Maffi, oggi Cinema Don Bosco, continua, grazie al lavoro del Circolo Cinematografico Nostro Cinema, che per l’occasione ha organizzato non uno, ma un intero cartellone di eventi per l’estate 2013.

Primo appuntamento sabato 6 luglio con “Un film centenario in un cinema centenario: il ‘Quo vadis’ al Don Bosco”: in programma la proiezione del film di Enrico Guazzoni del 1913, il primo kolossal della storia, e la lettura dei documenti che testimoniano la storia del cinema di Marina. A condire il tutto musica dal vivo, interventi, chiacchiere e ricordi. Inizio alle 21.30, ingresso gratuito.
«Abbiamo scoperto questa ricorrenza un po’ per caso, grazie a Renato Bovani e ci è sembrata un’occasione da cogliere al volo per lanciare, per il terzo anno consecutivo, il cartellone di eventi estivi del cinema teatro Don Bosco – racconta Verter Tursi, vicepresidente di “Nostro Cinema” – ancora una volta dimostreremo come, con poche risorse e tanta passione, luoghi cardine della nostra storia, spesso abbandonati, possono tornare ad essere poli culturali vitali».
«È bene sapere che c’è qualcuno che difende un patrimonio, ormai quasi estinto, come il cinema di quartiere – afferma Paolo Ghezzi, vicesindaco con delega al Litorale – Marina ha la possibilità di riuscire in questa impresa se, come ora, ci saranno persone che ci credono e che continueranno a fare la differenza».

Altri appuntamenti nel fitto calendario del mese di luglio

lunedì 8 luglio, alle ore 21.30 – Conoscere per partecipare: Giovani sì: un progetto per i giovani della regione Toscana piaciuto a Bruxelles. Il pacchetto di proposte della regione per il futuro dei giovani ed alcune proposte concrete in campo per il litorale e la città. A cura della Parrocchia, UISP, Fare Spazio ai Giovani e Pisaintv

venerdì 12 luglio, alle ore 18.30 – Conoscere per partecipare: Presentazione del progetto di un Centro del Cinema: Tirrenia Città del cinema. Proposte per una valorizzazione della storia cinematografica del litorale in funzione di una sua odierna riproposizione

domenica 14 luglio ore 21.00 – Musica dal vivo: Barca di Venezia per Padova di A.Banchieri, a cura del Maestro Alessandro Carmignani con la collaborazione della Scuola di Musica Litorale Pisano
lunedì 15 luglio ore 21.30 – Conoscere per partecipare: Il recupero delle Mura a Pisa. A cura del progetto Pisa Città che Cammina con la partecipazione dell’Architetto Guerrazzi e dell’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Pisa Andrea

sabato 20 luglio ore 21.30 – Rumori dal mare: giornalisti/e, filosofi/e, semplici cittadini/e parlano di attualità, cultura, arte, politica in completa libertà. Primo appuntamento: “La vera misura di una persona si vede da come tratta qualcuno da cui non può ricevere assolutamente nulla in cambio” di Samuel Johnson. L’evento andrà in onda su Canale 50

lunedì 22 luglio ore 21.30 – Conoscere per partecipare: Le colonie marine del Calambrone Passato, presente e futuro del Calambrone. A cura dell’Architetto Riccardo Cerasa e dell’Assessore all’urbanistica del Comune di Pisa. Filmati d’epoca e attuali ci aiuteranno a discutere di un “pezzo” importante di litorale.

SOTTO L’INGRESSO DEL CINEMA DON BOSCO (foto tratta da pisainformaflash.it)

20130705-150423.jpg

By