Il CNR e’ on line con Punto Radio. Dal 23 gennaio alle 10 parte “Aula 40”

PISA – L’Area della ricerca di Pisa del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) ha stretto un rapporto di collaborazione con l’emittente radiofonica Punto Radio per una serie di puntate di approfondimento e divulgazione delle tematiche legate a mondo della ricerca e a come essa incida sulla vita dei cittadini, delle aziende, dei territori.

La ricerca dunque calata nei suoi aspetti quotidiani così come ha il sapore della quotidianità, la radio. La rubrica radiofonica “Aula 40”, inizia il 23 Gennaio a partire dalle 10 ed è la prima volta nel panorama nazionale del Cnr che un’emittente radiofonica trasmetterà in diretta, con cadenza quindicinale, da un’Area della ricerca. “Le puntate radiofoniche saranno un filo diretto con i protagonisti del mondo della ricerca, del sapere e dell’innovazione del territorio toscano e non solo”: dice il presidente del Cnr pisano Domenico Laforenza.

Gli ospiti per la puntata numero “zero” sono Domenico Laforenza, Eugenio Picano, direttore dell’Istituto di fisiologia clinica (Ifc-Cnr), Sonia Tonarini direttrice dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse (Igg-Cnr), Marco Filippeschi, sindaco di Pisa e Anna Vaccarelli, primo tecnologo presso l’Istituto di informatica e telematica (Iit-Cnr) e promotrice dell’iniziativa.

In “Aula 40”, si alterneranno al microfono del conduttore di Punto Radio Massimo Marini, sia esponenti della ricerca che ospiti della società civile che potranno interagire con il pubblico di ascoltatori attraverso il canale web www.puntoradio.fm e attraverso i social Facebook e Twitter. Le frequenze di Punto Radio sono invece FM 91.1 e 91.6. L’iniziativa sviluppata con Punto Radio si associa al programma di divulgazione e diffusione dei risultati della ricerca sui territori che il Cnr pisano ha già iniziato con la rassegna “Areaaperta. Parlando di scienza al Cnr di Pisa”.

SOTTO L’INGRESSO DEL CNR DI PISA (foto tratta da www.ino.it)

20140120-115329.jpg

By