Il comitato dei residenti in Santa Maria: “Dopo l’incontro in Prefettura aspettiamo i risultati”

PISA – Il Comitato dei Residenti del Quartiere di S.Maria ha partecipato, su invito, alla fase finale della riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, convocata nei gironi scorsi in Prefettura dal Prefetto Francesco Tagliente d’intesa con il Sindaco Marco Filippeschi. Sono state illustrate le misure organizzative per affrontare il problema della movida pisana. “Il Comitato – affermano i promotori – a nome dei residenti del quartiere, ha espresso in quella sede la piena adesione al piano interforze destinato, nell’immediato, ad effettuare controlli notturni finalizzati alla salvaguardia e all’ incolumità del patrimonio artistico, al decoro ed alla vivibilità, con particolare attenzione a Piazza dei Cavalieri e a Piazza delle Vettovaglie, dove da tempo si registrano fenomeni di abuso a causa dei comportamenti violenti del popolo della notte. L’intervento, al quale dovrebbe seguire un piano operativo organico e permanente, va finalmente nella direzione, più volte sollecitata, di adottare provvedimenti urgenti ed efficaci di contrasto ad una situazione di illegalità diventata insostenibile per gli abitanti della zona e per i cittadini in genere. Attendiamo ora i risultati. Il Comitato ha altresì sollecitato gli atenei pisani a svolgere, con strutture interne, un ruolo di analisi e di ricerca del fenomeno soprattutto in piazza dei Cavalieri, allo scopo di favorire la comprensione di chi sono i reali protagonisti della movida e quali sono le loro motivazioni, per poter raggiungere un patto di civile convivenza sull’uso della piazza e su altre localizzazioni, auspicato dal Prefetto già da tempo. Il Comitato è disponibile a dare il proprio contributo, unitamente a tutti gli altri soggetti istituzionali interessati”.

By