Il Comune di Volterra a difesa del Bozzolo

VOLTERRA – Il Comune di Volterra a difesa dell’antica bottega dell’alabastraio Dino Scarselli, detto Bozzolo.

Ad annunciarlo è il sindaco Marco Buselli che spiega come la bottega «probabilmente riuscirà ad essere salvata come tale. Grazie alla sensibilità della famiglia Pennati, che ha manifestato il desiderio che la bottega possa conservare la propria identità, l’atmosfera e lo spirito che la caratterizza, ma anche grazie a Rita Scarselli e alla disponibilità di Dino a lasciare i propri lavori e i propri ricordi in bottega, i locali potrebbero anche godere delle agevolazioni fiscali (abbattimento Tari del 20%) che abbiamo appena previsto per le botteghe d’alabastro abbandonate, se il proprietario decidesse di conservare integra l’identità dei luoghi. La nostra volontà sarebbe quella di far rivivere queste botteghe incentivando giovani motivati a mettersi in gioco con l’alabastro, ma anche facendo conoscere questi luoghi dell’anima, nell’ambito di manifestazioni come quella ben riuscita del San Luca degli Alabastrai».

By