“Il fumo fa male”, i numeri della morte causate da tabacco. La parte introduttiva del nostro approfondimento

PISA – Il tabacco provoca più decessi a causa di alcol, droghe ed incidenti stradali ed e’ una delle più grandi sfide della Sanità Pubblica nella storia. Da oggi parte una nuova inchiesta a puntate, quella sul fumo, dove potrete trovare tutte le problematiche sul tema.

di Giampaolo Catastini

Partiremo dai numeri dei morti da fumo passando per la Legge Sirchia che ha dato una grossa spallata ai fumatori piu’ accaniti e ha fatto molto discutere. Tratteremo inoltre tutti i sistemi per vincere la dipendenza da fumo, Un esercizio anti-fumo, andremo a vedere le tecniche respiratorie per disintossicarsi dalla irritazione bronchiale e infine daremo un occhiata a quanto costa fumare.

I NUMERI. I fumatori nel mondo sono 650 milioni, i morti a causa del fumo sono 5,4 milioni ogni anno e si stima che nel 2030 saranno 8 milioni. In Italia fumano 11,2 milioni di persone e ogni anno muoiono a causa del fumo 80.000 persone. Nel 20° secolo, sono morti 100 milioni di persone. Nel 21° secolo si stima che moriranno 1 miliardo di persone. Si prevede che nel 2030, più dell’ 80% dei morti a causa del tabacco, saranno nei paesi in via di sviluppo.

L’OMS, ha definito il fumo di tabacco, come la più grande minaccia della salute nella Regione Europea. Le morti e le malattie da fumo, le cause sono interamente prevedibili, si conosce esattamente cosa prova l’uso del tabacco, come e quando uccide e cosa si deve fare per evitare tutto ciò. In buona sostanza il fumo fa male alla salute, i danni da fumo, anche quello passivo e le cause sono talmente tante, che probabilmente non basterebbe una enciclopedia. Che il fumo crei soltanto dipendenza e morte già lo si sapeva. Noi non vogliamo tralasciare questo tema e ponderate bene le cause, che ne derivano e seguiteci con attenzione su questo portale on-line. Altre sezioni in allestimento che vi proporremo saranno Mortalità da fumo in Italia, I Giovani e il fumo, La Legge Sirchia, Un bilancio da dopo dall’entrata in vigore della suddetta legge. La salute è una cosa importantissima, come si dice: ne si vende ne si compra!

20131206-121143.jpg

You may also like

By