Il match winner. Daniele Melandri: “Sono fiducioso per la salvezza. Con Firicano è un’altra storia. In passato troppi punti gettati”

PISA – In casa Forli a fine gara parla anche il mattatore del match Daniele Melandri che aveva già punito il Pisa all’Arena realizzando il gol decisivo il 6 gennaio.

image

Oggi le reti sono state addirittura tre mettendo a segno la terza tripletta della stagione, la prima da capitano della squadra forlivese. “L’unico imperativo per noi era vincere – esordisce il giocatore – e non solo per vedere di conquistare la salvezza diretta in concomitanza con altri favorevoli risultati ma acquisire un posto di rilievo nella griglia dei play out. Il rammarico non è per il risultato dell’ultimo turno di campionato ma per i punti persi o gettati in partite precedenti. Però da quando è arrivato Firicano le possibilità di salvezza sono decisamente aumentate. Ci sono però due settimane di preparazione e attesa in cui non svelenire. Dobbiamo essere coscienti che abbiamo il non trascurabile vantaggio di due risultati su tre a nostra disposizione ma sarà necessario non commettere errori. Il successo sul Pisa fa bene al morale perché aggiunge la convinzione di essere in un momento positivo. Nel frattempo pensiamo a recuperare le energie fisiche e mentali ed anche qualche acciaccato anche se due settimane sono tante, era molto meglio giocare subito. La salvezza potrebbe cambiare la prospettiva sul mio futuro anche se ancora non c’è nulla di deciso”.

By