Il mercato del girone B. Il portiere Giacomo Bindi rescinde con il Siena. È pronto per il Pisa

PISA – Con la fine di dicembre sono già iniziati a circolare i primi nomi del mercato acquisti – cessioni che si aprirà il prossimo 3 gennaio. Molte squadre però si stanno già muovendo, Pisa compreso.

di Francesco Michelotti

Il rifinitore Nicola Mancino, 32 anni, quest’estate molto vicino al Pisa e attualmente in forza all’Ischia, piace al Rimini e all’Arezzo dove ritroverebbe Eziolino Capuano, suo ex allenatore. Sembra prossimo l’arrivo nelle file della Maceratese, seconda in classifica nel girone di Romulo Eugenio Togni, centrocampista classe ’82, attualmente in forza all’Avellino, dove però non sta trovando spazio. A L’Aquila è pronto un ritorno da Matera, il difensore Andrea Zaffagnini potrebbe vestire ancora una volta la maglia degli abruzzesi, che alla ripresa dei lavori vedono arrivare in prova l’ex centrocampista della Salernitana Carlo Perrone.

L’Ancona, quarto in classifica, cerca rinforzi in attacco: nella lista dei possibili arrivi anche l’ex attaccante nerazzurro Francesco Forte, che potrebbe arrivare in casacca biancorossa. L’obiettivo principale della formazione dorica è Gianmario Piscitella, centrocampista offensivo scuola Roma in forza alla Pistoiese, in estate molto vicino al Pisa. Intanto a Lucca arriva ufficialmente il centrocampista svincolato Stefano Botta, lo scorso anno alla Virtus Entella.

La squadra di mister Bucchi potrebbe però privarsi del centrocampista Fabio Foglia che piace al Siena, che intanto dopo Emiliano Bonazzoli vede rescindere il portiere Giacomo Bindi, che ormai ha preso la strada di Pisa. Nella città del palio è in corso un autentica rivoluzione. Sempre nelle mire della società di Piazza della Stazione, due difensori Andrea Beduschi del Lecce e Ivan Pedrelli del Rimini. In uscita dalla società nerazzurra Stefano Dicuonzo che potrebbe arrivare alla corte di mister Braglia al Lecce. Oggetto del desiderio del mercato attuale anche Matteo Momente, ma il suo futuro potrebbe anche rimanere legato, quantomeno fino a giugno, al Mantova a meno di richieste da categoria superiore.

By