Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini a Pisa in visita al Comfose

PISA – Presso il Comprensorio Militare “Tenente M.O.V.M. Dario Vitali” in Pisa, nuova sede del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE), ha avuto luogo venerdì 12 giugno la visita del Ministro della Difesa, On. Lorenzo Guerini, il quale è stato ricevuto dal Gen. C. A. Salvatore Farina, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, e dal Comandante del COMFOSE, Generale di Brigata Ivan Crazyhorse Caruso.

Il nuovo comprensorio militare sorge su una vasta area con superficie di 35 ettari, ex parte della base militare statunitense di Camp Darby, territorio recentemente rientrato nella disponibilità delle Autorità Italiane. Tale riorganizzazione e l’utilizzo di moderni standard infrastrutturali consentirà di incrementare la capacità operativa dei Reparti che saranno ospitati e accrescere le condizioni di vita e il benessere del personale militare e delle proprie famiglie.

La visita ha avuto inizio con la presentazione di un briefing di aggiornamento tenuto dal Generale Caruso, inerente la struttura ordinativa del COMFOSE, le attività di formazione e addestramento, nonché gli impegni operativi assolti dai Reparti alle sue dipendenze.

Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini

A seguire il sopralluogo alle infrastrutture con particolare riguardo alle sedi del Centro Addestramento Operazioni Speciali (CEADDOS) e del Reparto Supporto Operazioni Speciali (RSOS), articolazioni di recente costituzione deputate alla formazione degli Operatori Base per Operazioni Speciali (OBOS), il primo, ed al sostegno logistico delle Forze Speciali in operazioni, il secondo.


Nella mattinata, il Capo di SME, Generale di C.A. Salvatore Farina, in aderenza con le disposizioni per il rispetto del distanziamento sociale al fine di contenere il contagio da COVID-19, ha avuto modo di visitare la Caserma Pisacane, sede del 185° Reggimento Ricognizione e Acquisizione Obiettivi “Folgore” (RRAO), consegnando il nuovo brevetto, di recente approvazione, ai neo acquisitori del Comparto Forze Speciali dell’Esercito Italiano.

Il Ministro della Difesa, a termine della visita, nel suo intervento in occasione dell’incontro con il personale, ha avuto parole di sentito riconoscimento per il livello organizzativo e funzionale raggiunto dal bacino Forze Speciali (FS) dell’Esercito, formulando l’auspicio per il perseguimento di sempre nuovi ambiziosi obiettivi. Forte, infine, l’apprezzamento per il contesto ambientale su cui sorge il Comprensorio, immerso in una cornice naturale, che ben si presta quale modello di riferimento per il Progetto “Caserme Verdi”.

Un’iniziativa di ampio respiro, promossa dallo Stato Maggiore dell’Esercito, che mira all’ammodernamento del parco infrastrutturale di Forza Armata mediante il ricorso a strutture a basso impatto ambientale ed elevata efficienza energetica, in cui far coesistere poli alloggiativi, aree addestrative, impianti sportivi, scuole e asili nonché spazi per il tempo libero aperti anche alle comunità locali.

By