Il Municipio dei Beni Comuni sostiene Mondeggi Fattoria senza Padrone

PISA – Il Municipio dei Beni Comuni da adesione e sostegno alla 3 giorni 27,28 e 29 Giugno Mondeggi Fattoria senza Padrone. Riceviamo e pubblichiamo.

Il territorio è una risorsa, un bene comune da difendere e utilizzare a favore della comunità che lo vive e ne trae sussistenza ogni giorno. Le amministrazioni locali dovrebbero essere garanti di questo processo. A Mondeggi, in provincia di Firenze, accade il contrario. Un fattoria di oltre 200 ettari è stata abbandonata per anni a se stessa. E oggi l’unica soluzione proposta è di parcellizzare e vendere al peggior offerente, senza nessuna politica di sviluppo , di recupero, senza un’idea coerente di utilizzo e preservazione di quello che è un bene comune. Accade che un gruppo di cittadini, associazioni si siano proposti per operare al fine di recuperare la fattoria all’uso comune renderla nuovamente produttiva e preservarla per le generazioni future. In un processo pubblico e partecipato che dura da oltre un anno hanno coinvolto e attivato i cittadini che abitano nei paesi vicini, hanno cercato un dialogo con le istituzioni che invece si sono dimostrate sorde e schiave della sola logica della cassa e del profitto monetario immediato quanto effimero. Un’istituzione che si lascia alle spalle il dialogo politico per farsi scudo dietro burocrazie e spettri di legalità ormai superati. Dimenticandosi degli articoli 41, 42, 43 e 44 della costituzione che invece legittimano a pieno il percorso di Terra Bene Comune Firenze. Un percorso che vuole ricostruire una relazione tra il tessuto urbano e le aree rurali. Riavvicinare lo sviluppo sinergico delle campagne e delle città. Per questo il Municipio dei Beni Comuni aderisce alla 3 giorni “Mondeggi Fattoria senza Padrone”del 27, 28 e 29 giugno. Saremo presenti perché in quei giorni possa essere piantato un nuovo seme di democrazia, un seme che possa radicarsi e crescere secondo un modello di nuova economia e di cura del territorio che recuperi la sua originaria funzione sociale – la produzione di cibo sano – a scapito degli interessi finanziari e privati di cui oggi l’amministrazione pubblica si vuole fare garante.

By