Il nuovo progetto: la cardioprotezione del Viale delle Piagge. Manca un defibrillatore

PISA – Un monito importante, soprattutto per la stagione estiva, quello che arriva da www.cecchinicuore.org, il sito della medicina d’urgenza e cioè quello di cardio proteggere il “Viale delle Piegge”, con almeno tre defibrillatori.

La nostra redazione essendo molto attenta alle tematiche della citta’ ritiene questa idea ottima visto che quei due chilometri di strada nel verde sono il polmone della citta’ e sono affollati ogni giorno da sportivi che vi corrono a piedi, in bici o comunque da bambini che giocano con i vari attrezzi ginnici, per non parlare dei molti anziani che usano il percorso per lunghe passeggiate.

Abbiamo visto quanto l’uso immediato del defibrillatore sia importante per salvare la vita di una persona in ambito sportivo e non. Quindi per questo siamo in linea con questo “nuovo progetto”.

Due defibrillatori sono già stati donati dagli amici di “Cecchini Cuore”, per completare il progetto che prevede un defibrillatore ogni 700 metri nel percorso che va dal Bar Salvini a Lilli, occorre qualcuno che si faccia avanti per donare il terzo defibrillatore, di cui attualmente il Viale delle Piagge e’ sprovvisto.

SOTTO UN IMMAGINE DEL VIALE DELLE PIAGGE (foto tratta da cecchinicuore.org)

20130715-230120.jpg

You may also like

By