Il Parco di Cisanello si farà Il Tar dà ragione al Comune. Respinto il ricorso della Fincosit

PISA – Continua l’iter verso la nascita del parco di Cisanello, nel quartiere della città di più recente espansione e più popolato. Un luogo dove i cittadini potranno passare gradevolmente il tempo libero, stare insieme, con rispetto per l’ambiente.

image

I proprietari dei terreni, la Grandi Lavori Fincosit s.p.a., avevano presentato ricorso al Tar per contestare la variante urbanistica approvata nel 2013 dal Consiglio Comunale che prevede la diminuzione della superficie edificabile e l’aumento della superficie destinata a verde pubblico. Variante che diminuisce il valore di questi terreni. Il Tar della Toscana, nella seduta dell’11 giugno, ha respinto le tesi della parte riccorrente, che dovrà corrispondere inoltre al Comune di Pisa la somma di euro 3.000 (tremila) oltre accessori di legge, a titolo di spese di giudizio. Per l’assessore all’urbanistica Ylenia Zambito: «la sentenza dimostra la correttezza delle procedure adottate. Andiamo avanti per realizzare quello che sarà il più grande parco urbano di Pisa. Inoltre la sentenza dà il via libera anche alla realizzazione del nuovo ospedale della Fondazione Stella Maris, struttura sanitaria rivolta all’infanzia, struttura che ha bisogno della vicinanza col nuovo ospedale»

Intanto si sono già svolte cinque assemblee per il processo partecipativo che coinvolge istituzioni, cittadini e associazioni. Oltre 100 persone, supervisionate dagli esperti di Scienze Politiche dell’Università di Pisa e secondo le regole regionali sulla partecipazione, sono protagonisti di un percorso per disegnare il parco del futuro. Per i lavori c’è già un impegno della Regione per un primo finanziamento di 200mila euro

You may also like

By