Il Pisa batte il Lecce. Ora un unico obiettivo, non occorre pronunciarlo

PISA – Nella giornata che meno te lo aspetti, il Pisa mette fuori gli artigli, batte il Lecce e conquista i play.off. Tutto questo ad una giornata dal termine della sessione regolare del campionato di Lega Pro.

La cornice di pubblico che ha preso posto sugli spalti dell’Arena Garibaldi forse non sono stati quel numero che si aspettava la dirigenza con la promozione dei biglietti a costo ridotto, ma sono stati ben oltre la media di quest’anno. Pubblico senza dubbio parte integrante nei meriti per l’importante vittoria odierna. Meriti, ovviamente, anche della squadra agli ordini di Mister Menichini, che con un gioco semplice ma efficace ha saputo imbrigliare l’esperto attacco salentino con la sua punta di diamante Fabrizio Miccoli, oggi pressoche’ annullata.

E dire che al Pisa di oggi mancavano due tra i suoi giocatori piu’ importanti per squalifica (Mannini e Mingazzini). La presenza a centrocampo di Parfait e Sampietro non ha certo fatto rimpiangere la pur valida coppia di giocatori, ed e’ stato altresi’ confortante vedere un Capitan Favasuli in netta crescita dopo una stagione non certo fortunata dal punto di vista fisico. Bene la difesa con un sempre ottimo Provedel sempre pronto nelle incursioni leccesi. Uomo partita ed eroe di giornata, fa piacere a tutti che sia il piccolo ma grande Giuseppe Giovinco, che riesce a schiacciare di testa a rete (10′) saltando piu’ in alto non solo degli altri giocatori, ma anche delle note difficolta’ incontrate quest’anno, con il suo lungo digiuno da goal. Impeccabile la sua prestazione, sempre per primo sulla palla e riesce a colmare gli spazi di Arma oggi un po’ sotto tono.

Il traversone che permette al numero dieci pisano di battere a rete alle spalle di Caglioni arriva da capitan Favasuli, anche lui i netta crescita rispetto alle altre prestazioni. Nel resto dell’intera partita non si segnalano da entrambi le parti grosse occasioni da goals, eccezion fatta i primi minuti del secondo tempo quando sui piedi di Miccoli arriva la palla del pareggio giallo-rosso, ma lui da buonissima posizione all’interno dell’area piccola calcia alto sopra la traversa. Partita quindi che arriva stancamente verso la conclusione con un lungo recupero concesso dall”irritante” arbitraggio odierno, non all’altezza dell importante sfida.

Ultimi fotogrammi della partita il Pisa sotto la Curva Nord in un festeggiamento che segna un po’ anche la pace fatta per le certo non troppo convincenti prestazioni passate. Domenica sara’ l’ultima partita di campionato prima l’inizio dei play off e il Pisa ha la possibilita’ di migliorare ulteriolmente il proprio piazzamento. Visto che la partita di domenica sara’ nella vicina Viareggio e che l’allenatore della squadra bianco-nera e’ il labronico Cristiano Lucarelli, le motivazioni non dovranno mancare per cercare di chiudere al meglio questa “regolar-season” e concentrarsi immediatamente dopo per cercare di fare vivere un sogno alla nostra cara, antica e gloriosa citta’. L’obiettivo era e rimane solo uno, inutile scriverlo…

20140427-195008.jpg

By