Il Pisa Beach Soccer si iscrive in serie A. E sarà derby con il Livorno

PISA – Il derby Pisa-Livorno in serie A. Torna ai massimi livelli la sfida per antonomasia della costa toscana, anche se sui campi di Beach Soccer il calcio da spiaggia che, ormai da diversi anni, ha preso piede anche in Italia contando su decine di migliaia di praticanti.

Oltre agli amaranto, già da qualche stagione protagonisti nel più importante campionato nazionale, infatti, da quest”anno ai nastri di partenza ci sarà anche il neonato Pisa Beach Soccer, maglie rigorosamente nerazzurre (biancorossa la seconda per riprendere i colori del gonfalone cittadino) e tanta voglia di far bene: “Siamo nati solo da qualche settimana, ma vogliamo crescere – raccontano il presidente Antonio Colicelli e l’allenatore Francesco Cecchi -: Obiettivi? Per quest’anno soprattutto divertirci e far divertire quanti verranno a vederci, cercando di migliorare e gettando le fondamenta per fare meglio nelle prossime stagioni». Gli allenamenti sono già iniziati, ma la rosa è tutt’altro che completa: «Stiamo cercando di allestire una squadra competitiva – continua Colicelli – puntando soprattutto su elementi che vengono dal mondo del calcio, magari da categorie dilettantistiche ma di livello medio-alto e, possibilmente, tutti o quasi “made in Pisa” ma non è escluso qualche colpo a sorpresa”.

20140415-192308.jpg

Inutile dire che l’impulso per la nascita dei nerazzurri del beach soccer è arrivato soprattutto dalla decisione di ospitare a Calambrone, nell’area all’altezza del bagno Uappala, una tappa nazionale del campionato di serie A del calcio da spiaggia, una scelta fortemente voluta dall’Assessore comunale allo Sport Salvatore Sanzo. Ch conferma: «E’ tutto fatto o quasi e anche se la Figc non ha ancora ufficializzato il calendario, è certo che la sede di Calambrone sarà fra le sette che ospiteranno le tappe del campionato nazionale insieme a Terracina, Lignano Sabbiadoro, Catanzaro, Viareggio, Montalto di Castro e Catania, dove si svolgeranno le finali nazionali. La Beach Arena che sarà realizzata provvisoriamente nei pressi del Bagno Uappala ospiterà la quarta giornata dall’ 11 al 13 luglio. E a noi piacerebbe farla precedere da una sorta di gran galà sportivo all’insegna della solidarietà per una sorta di festa inaugurale di quello che vorremmo diventasse un appuntamento fisso dell’estate pisana, un quadrangolare che metta di fronte l’Inter di Gigi Simoni con una rappresentativa argentina allestita da Gabriel Raimondi, il Pisa vincitore della Mitropa Cup grazie all’aiuto di Franco Ipsaro e una squadra di “Natipisani” composta da tanti calciatori nati all’ombra della Torre». Nell’occasione, con la maglia nerazzurra dell’Inter, potrebbero scendere in campo pure elementi come Bergomi, Simeone, Cauet, Galante e Zanetti, tutti contattati e in attesa di conferma.

20140415-192407.jpg

LA PRIMA MAGLIA DEL PISA BEACH SOCCER

Gli spalti della beach arena di Calambrone saranno provvisori dato che, su richiesta del Parco, le tribunette saranno allestite prima dell’evento e tolte subito dopo per non alterare troppo l’habitat pregiato delle dune. Il campo, invece, rimarrà a disposizione di chi vorrà utilizzarlo per tutta l’estate. «Complessivamente, insieme alla Livorno Beach Soccer che ci sta dando una mano, abbiamo pensato di allestire un’arena capace di ospitare circa 1.500 persone e prevediamo, nell’arco dei quattro giorni, circa sei o sette mila presenze sugli spalti – spiega Sanzo -. In realtà, eventi di questo tipo, potenzialmente, attirano anche molte più persone, ma noi abbiamo voluto tenere in considerazione anche la cornice che ci ospita: si giocherà nel cuore di un parco naturale e, inevitabilmente, qualche accorgimento e cautela in più è assolutamente necessario».

20140415-192501.jpg

LA SECONDA MAGLIA DEL PISA BEACH SOCCER IN ONORE DEL GONFALONE PISANO

You may also like

By