Il Pisa continua a lavorare in vista del Catanzaro

PISA – Doppio allenamento per il Pisa all’interno della base americana di Camp Darby in preparazione del match di domenica prossima (ore 14.30) contro il Catanzaro.

L’allenamento. Dopo la sosta i nerazzurri proveranno ancora una volta a stupire. Intanto nel doppio impegno a Camp Darby, mister Pane ha lavorato molto sulla tattica con fase di possesso palla e sui calci piazzati. Nel pomeriggio non è mancata la consueta partitella  che ha chiuso l’allenamento. Domani appuntamento ancora a Camp Darby, ma nel pomeriggio.

Pisa e Catanzaro a confronto. Sette punti dividono Pisa e Catanzaro in classifica, dodici per i nerazzurri solo cinque per i calabresi che arrivano a Pisa dopo la sosta dalla sconfitta interna contro la Nocerina di Felice Evacuo. I calabresi sono la seconda peggior difesa del torneo con dodici gol subiti. Solo la Carrarese ha fatto peggio. I nerazzurri sono forti dei loro dodici gol segnati (il miglior attacco del girone B) e arrivano dallo 0-0 con la Paganese, unica gara in cui i nerazzurri non hanno subito gol. Il Catanzaro non ha ancora vinto in trasferta e soprattutto non ha mai violato nella sua storia l’Arena Garibaldi, mentre i nerazzurri in questa stagione hanno espugnato il campo del Perugia ed in casa non  ha ancora conosciuto la parola sconfitta.

Bambini all’Arena. L’Arena ospiterà ancora, per il volere della società, 1.000 bambini delle scuole calcio cittadine. Le giovani promesse delle squadre giovanili della nostra città continuerà a riscaldare l’Arena Anconetani.

Qui Catanzaro. Gli uomini di Francesco Cozza si sono ritrovati al “Ceravolo” dove, all’iniziale riscaldamento, è seguito un lavoro basato sulla forza agli ordini del preparatore atletico Scarfone. Per il match in terra toscana Cozza potrà contare sull’intero gruppo, eccezion fatta per Borghetti squalificato, condizione che permette al tecnico catanzarese di poter optare fra diversi moduli di gioco da adottare per la gara di domenica.

By