Il Pisa presenta i nuovi acquisti. Le parole dei primi arrivati

PISA – E’ iniziata ufficialmente questa mattina alle ore 9 la stagione 2015-16 del Pisa 1909.

Le prime parole dei nuovi arrivati in casa nerazzurra.

image

Petar Golubovic (difensore arrivato dalla Roma): “Pisa una grande squadra ha dei grandi tifosi per me e’ importante giocare qui per crescere. Pistoia e’ stata una buona esperienza, ma questa e ancora più grande. Spero di fare bene. Il mio ruolo e’ difensore destro, ma posso giocare anche al centro della difesa. Difficile quando arrivi in Italia il calcio e’ diverso ma migliore di quello serbo. Pisa e’ una città straordinaria”.

image

Alessandro Bacci (portiere arrivato dalla Fiorentina): “Inizio questa nuova esperienza a Pisa, una grande piazza, una bella città. Spero vada bene. Partiremo con lo spirito di fare bene, molti tifosi verranno a vederci e noi cercheremo di dargli le prime soddisfazioni. Mi giocherò il posto con Brunelli. Ci sarà competizione, ma anche grande amicizia. Pisa è una piazza diversa rispetto al Tuttocuoio, ma l’esperienza in neroverde mi ha fatto crescere. Devo migliorare soprattutto nelle uscite e il gioco con i piedi”.

image

Matteo Brunelli (poetiere proveniente dal Carpi): “Con Alesaandro Bacci ci conosciamo benissimo. La competizione ci sarà e aumenterà il livello di entrambi. Adesso tocca a noi, seguire il mister e lavorare bene in vista dei primi impegni. Pisa è una piazza importante, i tifosi ci possono dare la spinta decisiva”.

image

Dario Polverini (difensore arriva dal Real Vicenza): “Questa è la mia grande occasione. Arrivo qui con la massima umiltà con la consapevolezza di essere arrivato in una delle piazze più importanti d’Italia. Sono nato dal settore Giovanile della Roma, poi al Prato e Pro Patria, due anni perdendo una finale play-off con il Padova. Lo scorso anno ero al Real Vicenza. Abbiamo girato nella prima parte della stagione a quota 35 poi ci sono stati dei problemi societari legati anche al mister, però adesso voglio pensare al Pisa. Mister Favarin lo conosco. Giocherà a quattro e spero di essere il difensore centrale titolare. Gli Over dovranno trasmettere ai giovani la grinta giusta. Quando uno sputerà l’altro dovrà leccare come ha detto il direttore. Questo dovrà essere lo spirito. Spero che l’esperienza a Pisa duri il più possibile e poter mettere le radici i questa splendida città”.

image

Antonio Montella (attaccante proveniente dalla Vigor Lamezia): “Un piacere essere stato chiamato dal Direttore Cerminare. Una piazza così importante e’ molto difficile da rifiutare. Sono stato vicino al Pisa già qualche stagione fa dopo l’infortunio a Carparelli, ma non sono stato ritenuto idoneo dopo le visite mediche e firmai per la Feralpi Salo’. Negli ultimi tempi ho avuto un po di problemi alla spalla, nell’ulrima stagione ho ritrovato le prestazioni e i gol. A Lamezia ho giocato con il 4-3-3 e all’occorrenza anche dietro le punte, ma sono a disposizione di quello che mister Favarin mi chiederà. Posso promettere il massimo impegno e spero di fare gol. La cosa importante e ‘ quello di partite bene per riportare il pubblico dalla nostra parte. Del gruppo di quest’anno conosco bene Di Cuonzo, Polverini

You may also like

By