Il Pisa riparte dopo il pari contro il Barletta. Perugia a rischio penalizzazione

PISA – Il Pisa torna a lavorare nel pomeriggio, dopo il pareggio interno contro il Barletta, all’interno della base americana di Camp Darby. I ragazzi di Pane ripartono negli allenamenti in vista della doppia trasferta umbra a Gubbio e Perugia.

Pisa attacco più forte. La convinzione nella squadra nerazzurra è avere nel motore un Perez in gran forma che sta trascinando la squadra. L’attaccante nerazzurro guida la classifica cannonieri assieme ad altri cinque giocatori,Dezi (Barletta), Germinale (Benevento), Carboni (Catanzaro), Barraco (Latina), Fernandez (Paganese). Inoltre i nerazzurri hanno il miglior attacco del torneo con sei gol, uno in più del Perugia capolista del torneo a punteggio pieno.

Torna Mingazzini. Contro il Gubbio tornerà dalla squalifica Nicola Mingazzini e quindi il centrocampo di Pane ritroverà quell’esperienza che è forse mancata nei minuti conclusivi della gara contro i pugliesi.

Penalizzazioni. Il Perugia capolista per bocca dell’Avvocato Gianluca Calvieri, legale del Perugia calcio, è intervenuto telefonicamente, questa sera, a ‘Contropiede’ programma trasmesso da TeF Channel (Sky canale 836), in merito ad un rischio di penalizzazione per la squadra umbra. Il fatto si riferisce al deferimento per un ‘tardivo pagamento’ relativo alla scorsa stagione calcistica. Oggi c’è stato il dibattimento, spiega il legale: “Con la società avevamo predisposo un “pacchetto” concordato con la procura per definire questo deferimento. Questa soluzione è stata accettata parzialmente. E’ stato rigettato il discorso di convertire il punto di penalizzazione in una pena pecuniaria. Il punto di penalizzazione – quindi 1 soltanto – è l’unico rischio”.

By