Il Pisa vince per 2 a 0 nell’amichevole contro il Cascina

Cascina – Alla prima amichevole in Provincia  sul campo del Cascina, fortemente voluta dalla società rossocrociata, il Pisa si impone per due reti a zero. Occasione questa per Mister Pane, per poter effettuare ulteriori test, utilizzando gran parte della rosa, compresi alcuni elementi della Berretti. Il Pisa come preannunciato nella scorsa settimana, veste in questa circostanza la casacca gialla, simbolo e colore rappresentativo della Provincia, lasciando il nerazzurro, ai padroni di casa. Al Comunale di Cascina, alla presenza di circa 70 spettatori, va in scena una gradevole gara giocata comunque con grande impegno da ambo le parti.

Primo Tempo – Mister Pane schiera un 3-4-3 utilizzando in difesa Rozzio, Sabato e Lanzolla, a centrocampo Carroccio con  Lucarelli, Fondi e il giovane talentuoso Lenzini della Berretti, (che per somiglianza ricorda molto l’assente Mingazzini, e del quale prende anche il numero  della casacca), mentre l’attacco e’ affidato al trio Gatto, Strizzolo e Perez. Sono poche le occasioni importanti nel corso del primo tempo, che scivola via senza rilevanti occasioni da goal.

Secondo tempo – Nella ripresa Mister Pane mescola le carte e decide di far uscire Gatto, per il giovane, sempre della Berretti, Dols, modificando così il modulo di gioco con una difesa a quattro e il giovane Fondi come tre -quartista. E il Pisa così  inizia a macinare azioni importanti tanto che al minuto 56′ Strizzolo realizza la rete del vantaggio. Si ripetono altre azioni insidiose del Pisa con autore principale proprio Strizzolo, che sfiora il raddoppio. Quindi Mister Pane alla mezz’ora di gioco, opta per un cambio sostanziale dei suoi giocatori, operando ben sette sostituzioni. Escono quindi Lucarelli, Sabato, Fondi, Perez, Carroccio, Lenzini, Lanzolla, per dare spazio a Barberis, Tulli, Sbraga, Colombini, Favasuli e Scappini. Si rivede nuovamente il gioco molto offensivo al quale il Pisa ci ha abituati ultimamente e al 74′ c’è spazio anche per un bel goal di Barberis che spiazza il portiere del Cascina.

Strizzolo – A fine gara c’e’ tempo anche per dare voce ad alcuni protagonisti di questo match, in particolare Luca Strizzolo, che ha giocato interamente la gara mettendosi in evidenza, positivamente, e che ammette:” Oggi sinceramente potevamo fare meglio, in questa occasione abbiamo ancora di più capito che occorre stare con i piedi per terra, ma comunque sia e’ stata l’opportunita per fare un buon allenamento.” E in riferimento al suo subentro nella gara di campionato contro il Sorrento dice:” Il mio esordio all’Arena mi ha reso davvero felice, ed anche se è’ stato solo uno spezzone, nel quale non sono riuscito a  mettermi molto in evidenza, sono soddisfatto di aver dimostrato che ci sono, e sono pronto a dare una mano sempre è comunque a questo gruppo importante. Dobbiamo tuttavia non entusiasmarci troppo per la posizione di classifica, anzi, dobbiamo rimanere con i piedi per terra, e ricordare che anche lo scorso anno, prima di gennaio, avevamo fatto molto bene, invece poi è iniziata una fase discendente. Questo a dimostrazione che dobbiamo lavorare e restare umili.” E parlando della gara casalinga appena disputata in campionato sottolinea l’importanza della cornice di pubblico che ha accompagnato la vittoria nerazzurra:”Che bello vedere la Nord con quella coreografia, e poi tutta quella gente, che ci ha dimostrato di starci vicino nei momenti più delicati e di maggior bisogno. Siamo rimasti tutti sorpresi e contenti per l’atmosfera di lunedì sera, vista solo in occasione della finale di Coppa Italia contro lo Spezia. Speriamo che continuino a seguirci, per noi è importante.”

(con la collaborazione giornalistica dell’inviato Maurizio Ficeli)

By