Il Pontedera cade a Catanzaro di misura nel finale. Seconda battuta d’arresto consecutiva lontano dal Mannucci

CATANZARO – Il Pontedera rimedia in Calabria la seconda sconfitta stagionale e subendo il gol giallorosso nei minuti finali che decreta anche la seconda battuta d’arresto consecutiva in trasferta.

Le 2 compagini si presentano al “Ceravolo” con tre assenze per parte. Primo tempo noioso con pochissime occasioni. I granata stazionano stabilmente nella propria metàcampo senza correre grossi rischi ma faticando a riproporsi in modo pericoloso. Prima salvataggio di Bindi su tiro ad effetto e poi Casini ha un occasione non sfruttata.

I locali tentano inutili lanci lunghi per le due punte Russotto e Fioretti che spesso non hanno esito.Nella ripresa il tecnico Brevi cambia le carte in tavola inserendo Fiore, che risulterà decisivo per Martignago e Calvarese per Sabbatino.

Il Pontedera arretra il suo baricentro e pur faticando a rendersi pericoloso subisce costantemente l’iniziativa avversaria. La squadra di Indiani conferma ancora oggi di non essere costruita per mantenere un risultato e infatti al 92′ dopo una mischia susseguente al palo di Vitiello, Fiore segna su mischia la rete decisiva che proietta il Catanzaro a ridosso delle prime posizioni. Per i granata un brutto colpo che obbliga a rivedere la tenuta della squadra in fase di contenimento, anche perché non sempre è possibile, specialmente in trasferta, realizzare 2 o 3 gol agli avversari.

CATANZARO – PONTEDERA 1-0

CATANZARO: Bindi, Catacchini, Sabatino (22´ st Calvarese), Vitiello, Rigione, Orchi, Casini (33´ st Tortolano), Benedetti, Fioretti, Russotto, Martignago (18´ st Fiore). A disp. Scuffia, Bacchetti, Squillace, Uliano. All. Brevi

PONTEDERA: Lenzi, Regoli (19´ Galli), Pastore, Pezzi, Gonnelli, Verruschi, Bartolomei (1´ st Settembrini), Caponi. Arrighini, Grassi, Di Noia (34´ st Luperini) A disp. Ricci, D´Agostino, Picone, Romiti. All. Indiani

ARBITRO: Valerio Marini di Roma 1 (Ass.Giuseppe Opromolla e Giuseppe Monetta di Salerno)

NOTE: Ammoniti: Bartolomei (PO), Casini (CZ), Settembrini (PO), Galli (PO), Russotto (CZ), Pezzi (PO). Angoli 4-4. Spettatori 4.000 circa con una sparuta rappresentanza ospite. Angoli 4-4. Rec. 2´ – 4´

20131103-191421.jpg

By