Il Pontedera (domani ore 15) nella tana del Grifo. Al “Curi” attesi oltre 15 mila spettatori

PISA – Il Pontedera domani pomeriggio (ore 15) è atteso dalla sfida sul campo del Perugia. L’obiettivo per la Granata è quello di portare a casa un risultato positivo in vista dell’ultima sfida stagionale della regular season che attende i ragazzi di mister Paolo Indiani fra tre settimane contro il Gubbio al “Mannucci”

L’ultima trasferta del campionato per il Pontedera diventa una sorta di match point, anche se non sarà facile in un “Renato Curi” che toccherà le 15mila presenze. La forza dei granata pero’ sarà la tranquillità di tre risultati utili consecutivi ottenuti con Ascoli, L’Aquila e Barletta.

Mister Paolo Indiani può contare su tutti i giocatori, eccetto gli infortunati Lenzi, Galli e Romiti (operato venerdì ai legamenti crociati del ginocchio destro a Firenze). Qualche dubbio sul modulo, anche se dovrebbe essere il 3-5-2, con Pezzi, Vettori e Gonnelli in difesa e il centrocampo vecchio stampo, con Regoli e Pastore esterni, Settembrini (in ballottaggio con Bartolomei), Caponi e Di Noia in mezzo. Davanti largo alla coppia che scoppia Grassi-Arrighini (28 gol in due) con Pera destinato alla panchina e pronto a subentrare in caso di 4-3-1-2 a gara in corso.

PERUGIA – PONTEDERA, COSÌ IN CAMPO DOMANI (ore 15) AL “CURI”

PERUGIA (3-5-2): Koprivec; Comotto​, Rossi​, Scognamiglio; Conti​, Moscati​, Filipe, Nicco​, Franco; Evacuo​, Mazzeo. A disp. Stillo, Massoni, Sini, Carcione, Vitofrancesco, Sprocati, Henty. All. Andrea Camplone.

PONTEDERA (3-5-2): Ricci; Pezzi​, Vettori​, Gonnelli; Regoli​, Settembrini, Caponi​, Di Noia, ​Pastore; Arrighini​ Grassi. A disp. Addario, Verruschi, Cianci, Luperini, Bartolomei, Pera, Picone. All. Paolo Indiani

ARBITRO: Marco Serra di Torino (Rossi-Novellino).

20140412-184312.jpg

By