Il Premier Draghi annuncia: “Dopo Pasqua scuole aperte anche in zona rossa fino alla prima media”

PISAScuole aperte anche in zona rossa fino alla prima media dopo Pasqua: è la principale novità del nuovo decreto legge con le misure anti covid che entreranno in vigore dopo Pasqua, da mercoledì 7 aprile. Il Premier Mario Draghi lo ha confermato nella conferenza stampa presso la sala polifunzionale della presidenza del Consiglio. Dal 7 Aprile sarà ufficializzato a breve un nuovo decreto legge.

Il ministro Bianchi sta lavorando sulla riapertura, in alcuni casi sarà possibile effettuare anche test su studenti e docenti – ha detto Draghi -. C’è stata una diminuzione del tasso di crescita dei contagi, anche se il resto della situazione rimane preoccupante. Aprire ulteriormente aumenta i contagi

Draghi ha annunciato che arriverà una norma sugli operatori sanitari che non si vaccinano: “Il governo intende intervenire, non va assolutamente bene che operatori non vaccinati siano a rapporto con malati. La ministra Cartabia sta preparando un provvedimento a riguardo“. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha sottolineato che il provvedimento “è al vaglio ma l’adesione del personale sanitario è rilevante, noi interverremo su una quota residuale“.

Dalla cabina di regia del governo, secondo quanto si apprende, emerge che non ci saranno zone gialle fino al 30 aprile dovrebbero essere confermate le misure oggi in vigore che prevedono solo zone arancioni e rosse. Scartata l’ipotesi di una zona gialla rafforzata per le regioni dove la curva dei contagi, dopo Pasqua, mostrerà una discesa. L’idea era quella di concedere fiato a quelle categorie più penalizzate dall’inizio della pandemia, come i gestori di bar e ristoranti. Nessun allentamento delle restrizioni per bar e ristoranti, dunque, che dovrebbero restare chiusi come previsto dalle misure per le zone arancioni e rosse (consentiti solo l’asporto e la consegna a domicilio).

By