Il Premier Giuseppe Conte prolunga il decreto fino al 13 Aprile. Niente allenamenti e nessuna passeggiata con i figli

PISA – Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha prolungato l’attuale Dpcm fino al 13 aprile giorno di Pasquetta.

Non siamo in condizione di alleviare i disagi, siamo in stretto contatto con il comitato tecnico scientifico e ho appena prorogato l’attuale regime delle misure fino al 13 aprile. Ci rendiamo conto che vi chiedevamo ulteriore sacrificio ma dobbiamo farlo perché altrimenti lo sforzo fatto sino ad ora sarà pressoché inutile e ci porterà ad un doppio costo“.

Abbiamo disposto pene severe ai trasgressori perché in questo momento serve rigore e rispetto chi ai reca al lavoro e porta avanti le sorti dell’Italia“.

Mi dispiace che queste misure capitano nel momento della Pasqua dove tutti vorremmo festeggiare fuori all’aria aperta, saremo purtroppo ad affrontare questo giorni con questo regime restrittivo“.


Da questo brutto periodo potremo però valutare una prospettiva di allentamento delle restrizioni, ma non posso promettervi che sarà il 14 aprile. perché non siamo nelle condizioni per poterlo fare“.

All’interno del Decreto abbiamo deciso di sospendere anche gli allenamenti e l’uso degli impianti sportivi per le società. Gli atleti potranno allenarsi singolarmente

Dal premier una precisazione. “Non abbiamo assolutamente concesso le passeggiate con i bambini, voglio precisare questo ma solo a determinate condizioni

By