Il presidente dell’ Ascoli Manocchio: “A Pisa un rigore inventato. Non mi aspettavo le dimissioni del Ds Fabiani”

PISA – Il presidente dell’Ascoli e’ tornato a parlare attraverso il portale www.picenotime.it della gara Pisa – Ascoli e dei torti arbitrali subiti, a suo dire, a Pisa e sulle dimissioni del Ds Fabiani.

“La situazione sta diventando insostenibile, ci faremo sentire in Lega e alla prossima riunione porterò tutti i filmati della gare che trasmettete ogni Domenica sul vostro portale – ha aggiunto Manocchio -. Ho parlato con Giordano ieri sera dopo la gara ed era davvero arrabbiato, il rigore è stato completamente inventato ed in più l’arbitro non ne ha fischiato uno a nostro favore. Sono piuttosto amareggiato, troppi arbitraggi quest’anno non mi sono piaciuti”.

Il presidente Guido Manocchio si dice stupito sulle dimissioni del Ds Fabiani: “Non m’aspettavo proprio le sue dimissioni. Avevamo lavorato bene insieme nell’ultimo mese e a livello umano si era creato un bel rapporto. Forse non reggeva più la pressione di lavorare in una piazza così difficile, ma non credo c’entri il discorso della scelta di Bruno Giordano, tra l’altro suo amico. E’ stata sì una mia decisione ma gliel’ho prontamente comunicata. Fabiani ha lavorato con grande autonomia ed ha allestito la squadra al 99%, dispiace per la sua scelta ma bisogna guardare avanti. Un altro direttore sportivo? Fino a Gennaio non dobbiamo fare movimenti e quindi non abbiamo grosse urgenze. Di certo è necessaria una figura di quel tipo, ci adopereremo fin da subito per trovare una persona che sposi appieno le nuove strategie societarie e che vada a lavorare con i club con i quali abbiamo già rapporti. Per il momento sarà il consigliere d’amministrazione Domenico Stallone, che già si occupava dell’area tecnica con estrema competenza, soprattutto per quanto riguarda il settore giovanile, a fare da trait d’union tra squadra e dirigenza”.

20131104-213743.jpg

By