Il Prof. Pietro Pietrini lunedì ad “Uno Mattina”

PISA – Ad Uno Mattina torna domani, lunedì 19 novembre, il Prof. Pietro Pietrini, neuroscienziato pisano studioso delle basi molecolari delle funzioni mentali e dei disturbi psichiatrici, docente di Biochimica clinica e biologia molecolare clinica, che a Pisa dirige l’Unità operativa di Psicologia clinica dell’Aoup.

Il Prof. Petrini porterà ancora una volta il punto di vista della scienza all’interno di fatti di cronaca particolarmente crudi e indagare i relativi risvolti psichiatrici.

Pietro Pietrini

Il docente pisano è stato invitato infatti stavolta ad analizzare il recente delitto di Genova consumatosi negli ambienti portuali, dove il camallo Matteo Biggi, 30 anni, ha ucciso il suo omonimo, coetaneo e camallo anche lui (“camallo” a Genova è il termine dialettale che indica lo scaricatore di porto). Bella, solare e felice, la vittima; introverso, depresso e geloso l’assassino. Questo strano e inquietante omicidio costringe a indagare dentro se stessi: possibile che Matteo abbia voluto uccidere il suo doppio, uccidendo al tempo stesso così una parte di sé? E se sì, perché? Elisa Isoardi e Franco Di Mare ne parlano appunto domani (alle 9.15 e alle 9.35 a Uno Mattina) con lo psichiatra Pietrini, il criminologo Vincenzo Mastronardi, il console dei camalli della Compagnia Unica Antonio Benvenuti e il critico letterario Arnaldo Colasanti.

Fonte: Ufficio Stampa AOUP

By