Il Progetto del quartiere dei Passi si allarga grazie alle risorse della Regione Toscana

PISA – Sulla base della possibilità fornita dalla Regione Toscana di usufruire di ulteriori risorse, l’amministrazione comunale di Pisa sta presentando tre estensioni al progetto PIU che riguarda il quartiere dei Passi a Pisa.

In termini tecnici si chiama “overbooking” – spiega l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa –  la possibilità di accedere a finanziamenti aggiuntivi, di cui in questo caso dispone la Regione Toscana, come fondi residui, risultati da economie degli anni precedenti o da mancata presentazione di progetti validi e finanziati. Sulla base di queste tre ulteriori “chiamate”, il Comune di Pisa ha predisposto per il quartiere dei Passi la presentazione di tre ulteriori progetti, che si vanno ad aggiungere ai tre lotti del PIU finanziati in precedenza e attualmente in corso di completamento“.

Si ricorda infatti che i lavori del secondo e terzo lotto del progetto PIU sono ancora in corso, mentre il primo (lavori di urbanizzazione primaria) è stato interamente completato la scorsa estate. Il secondo e il terzo lotto riguardano rispettivamente la realizzazione del Centro Sociale, cantiere che si concluderà nell’arco di un mese, e la costruzione del Centro multifunzionale, dove invece i lavori sono attualmente fermi, perché si sono verificati problemi legati ad un contenzioso con la ditta affidataria dei lavori.

Le tre ulteriori estensioni che il Comune di Pisa presenterà entro il mese di maggio – spiega l’assessore Latrofa – riguardano un primo e un secondo lotto, già approvati dalla Giunta comunale, che prevede opere di urbanizzazione primaria, ovvero asfaltature, marciapiedi, piste ciclabili, opere di fognatura e di pubblica illuminazione (con predisposizione di sistemi di videosorveglianza) per una richiesta a finanziamento di 500 mila euro per il primo e di 390 mila euro per il secondo. Un terzo lotto, che approveremo in Giunta nelle prossime settimane, prevede invece la realizzazione di una piazza, come nuovo centro di aggregazione del quartiere. Si tratta di un’azione legata al sociale: l’obiettivo è quello di dotare il quartiere di uno spazio ad uso pubblico e sociale, creando una piazza che manca ancora oggi nel quartiere. Una piazza principale, corredata da altre due piazzette con aree a verde, che possa mettere in relazione gli elementi aggregativi fondamentali del quartiere, ovvero la chiesa, il centro sociale e l’area dove si trovano asilo nido e scuola materna. Nel complesso, quelle che presentiamo sono tre azioni che puntano a completare l’opera di riqualificazione urbana dei Passi, con un progetto ambizioso che intende ridisegnare la funzionalità degli spazi pubblici, a tutto vantaggio della qualità della vita del quartiere. Per tutti e tre i progetti il finanziamento, in caso di esito positivo, avverrà per l’80% con fondo regionale e per il 20% con risorse del Comune. Se saranno approvati, l’Amministrazione Comunale sarà in grado di investire quasi 1 milione e 300 mila euro in più nel quartiere, per portare a termine, in maniera certa e definitiva, l’opera di riqualificazione dei Passi.

Loading Facebook Comments ...
By