Il progetto “Mare senza Barriere” di Alessandro Bargagna. Latrofa annuncia in commissione l’acquisto di sedile e pedana. Sarà istallato a Marina di Pisa

PISA – Arriva sul litorale pisano e più precisamente a Marina di Pisa l’invenzione per abbattere la disabilità in vacanza. Si chiama “Mare senza barriere” il progetto portato in commissione dal consigliere della Lega Alessandro Bargagna e approvato anche dalla minoranza, che sta per divenire realtà.

di Antonio Tognoli

L’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa ha annunciato infatti l’acquisto del sedile e della pedana per disabili proprio mercoledì 12 maggio durante la seconda commissione consiliare permanente: “Stiamo procedendo all’acquisto del sedile e dei binari che devono consentire di entrare in mare alle persone disabili per il progetto mare accessibile presentato dal Consigliere Alessandro Bargagna. Come Comune stiamo lavorando con l’Ing. Daole e gli uffici tecnici. La particolarità delle spiagge di ghiaia è importante. Stiamo valutando la situazione del terreno per la pedana che deve presentare una situazione di stabilità al cento per cento“.

Il Sindaco Michele Conti anche in qualità di assessore al bilancio ha subito condiviso il progetto, stanziando nella variazione di bilancio i fondi per poterlo realizzare già dall’estate che sta per iniziare. L’idea ha trovato inoltre il sostegno degli assessori alla disabilità Sandra Munno e dal vicesindaco Raffaella Bonsangue.

Un voto unanime che ha ricevuto gli elogi anche del Garante dei disabili Lia Sacchini e che prossimamente sbarcherà anche in Regione con una mozione della Consigliera Elena Meini.

DI COSA SI TRATTA. Una sedia su binari che da quest’estate sarà istallata a Marina di Pisa, davanti alla sede dell’Anpa, che vedrà la collaborazione della Pubblica Assistenza del Litorale dove ad orari stabiliti tutti i disabili potranno fruire del mare in piena autonomia. Pisa dopo Bari sarà la seconda città italiana a poter vantare un mare accessibie. Ricordiamo che in Grecia il progetto mare accessibile è presente in ben 160 spiagge.

Alessandro Bargagna, consigliere della Lega ci spiega il progetto: “Mare senza barriere è un progetto cercato e voluto in una speciale passerella che consentirà ai disabili l’accesso al mare in piena autonomia. Ringrazio gli assessori di riferimento, l’assessore Latrofa, l’assessore Munno e la Vicesindaco Bonsangue per avermi dato da subito la disponibilità, ringrazio il Sindaco che da subito l’ha sostenuto e da assessore al bilancio ha destinato le risorse necessarie alla realizzazione nell’ultima variazione di bilancio ed il gruppo della Lega. Bargagna spiega anche le caratteristiche tecniche di questa nuova passerella: “Una passerella realizzata a Bari già esistente in Grecia in 160 spiagge, costruita da due professori universitari di Patrasso, è un idea tanto innovativa quanto semplice che permette al disabile in piena autonomia con un telecomando, di accedere direttamente in acqua, fare il bagno in autonomia, risalire e fare la doccia prima di tornare a casa, con un sistema che si alimenta totalmente ad energia solare“. 

By