Il programma estivo degli spettacoli al giardino del Lux

PISA – Se sei rimasto in città mentre la città si svuota. Se non sei ancora andato in vacanza e ti trovi a passeggiare per le vie assediate dal caldo. Se cerchi un po’ di tempo e di relax lontano dalle spiagge affollate e dall’affannosa ricerca di un parcheggio. Se hai voglia di aspettare sera e il primo fresco in un giardino nascosto. Se vuoi far giocare i tuoi bambini e intanto ascoltare un po’ di musica. Se hai voglia di suoni, danza, teatro e molto altro forse è il Giardino del Lux quello che stai cercando. Un mese di eventi che parte quando l’aria si fa più calda e la città si svuota. Una novità nell’estate pisana. Ti aspettiamo.

I martedì della lettura. Daniel Pennac dice che il rituale della lettura ogni sera ha qualcosa della preghiera…è il ritorno all’unico paradiso che valga: l’intimità, è un armistizio dopo il frastuono della giornata. L’amore ne esce rinato. I martedì del Giardino del Lux sono dedicati ad un gruppo che pratica la lettura ad alta voce, a cui piace ascoltare e condividere parole che escono dai libri e risuonano fuori di noi. Vi invitano nel giardino del LUX a leggere ad alta voce Specchi: una storia quasi universale di Eduardo Galeano, che racconta di uomini e donne quasi ignorati dalla storia. Tutti i martedì del mese di luglio alle 21.30.

I mercoledì della lettura. Prendiamoci un tempo per ascoltare, per ascoltare bene seduti vicino a chi parla. Prendiamoci un tempo per farci guidare all’interno delle storie. Tre appuntamenti dedicati ai bambini, ma non solo, Nei mercoledì della lettura Cristiana Traversa darà voce alle storie che i libri raccontano fondendo parola, gesto, sorpresa, e svelandoci quei personaggi che prenderanno vita attraverso la parola letta. Ascoltiamo guardando, lasciamoci guidare… Attraverso appuntamenti come questi è possibile trasmettere il gusto della lettura come fatto non soltanto privato, ma come occasione di incontro, luogo di condivisione.. Insomma, una bella maniera per tentare di superare quella difficoltà nelle relazioni propria del tempo in cui viviamo.

Mercoledì 16 luglio, ore 19.00: Ci vuole un fiore, di Gianni Rodari
Mercoledì 23 luglio, ore 19.00: Azzurrina, di Angela Nanetti
Mercoledi 30 luglio, ore 19.00: Il filo di Ada, di Cristiana Traversa

I giovedì dei Piccoli Artigiani. aria aperta. I piccoli artigiani che parteciperanno ai laboratori pomeridiani, compiranno gesti creativi, daranno forma a idee realizzando oggetti compiuti che verranno esposti in una mostra a conclusione del percorso! Per partecipare è consigliato, ma non obbligatorio, prenotarsi. Il laboratorio dura due ore, dalle 17.30 alle 19.30, e il costo, dieci euro ad appuntamento, è comprensivo di merenda. Prima, durante e dopo i laboratori sarà possibile fare aperitivo o mangiare uno spuntino al bar del Lux.

Giovedì 17 luglio, ore 21: Serata cabaret  a cura del Teatro del Ghigno
Venerdì: Classica e affini. opera al cafè chantant, dal musical alla canzone di inizio novecento. Alle 21.30, sempre a ingresso gratuito.

Programma dettagliato:
Venerdì 4 luglio: Il Duo di viole composto da Luciano Turella e Tommaso Valenti proporrà un concerto basato sull’esecuzione di musiche di Leclair, Nardini, Bartok.
Venerdì 11 luglio: Ciak! Si canta: quando la musica classica e l’opera incontrano il cinema. Bianca Barsanti soprano Diego Terreni pianoforte

Venerdì 18 luglio: Regine di Coloratura, l’incoscienza supera il virtuosismo…dal baule del Soprano di coloratura escono le arie più funamboliche del repertorio. Bianca Barsanti soprano, Leonardo Andreotti pianoforte

Venerdì 25 luglio: Ti darò quel fior. Scanzonate canzoni irriverenti di inizio Novecento. Fabrizio Corucci baritono, Ilaria Innocenti pianoforte.

Sabato: Miscellanea

I sabati del Giardino del Lux saranno dedicati ad appuntamenti di diverso genere: dai concerti ai dj-set, fino alle performance di teatro danza. Tutti a ingresso gratuito, tutti accompagnati da cocktails, aperitivi, spuntini e dal fresco del giardino del Lux!

Programma dettagliato:

Sabato 5 luglio ore 21: Cecco e Cipo Live

Esclusi dallo Zecchino d’Oro, ignorati dal Festivalbar, boicottati dagli MTV Awards, Cecco e Cipo debuttano nel 2010 con l’EP “Dall’origine”, autoprodotto. Da allora hanno suonato in tutto lo Stivale, con oltre 100 concerti condividendo il palco con: Fabrizio Moro, Franco Califano, Nobraino, Zen Circus, Ivan Cattaneo, Bobo Rondelli, Levante, L’ Orso, Lo Stato Sociale, Marta sui Tubi, Brunori Sas, i Matti delle Giuncaie, Dino Fumaretto, Giovanni Truppi (e una volta Platinette gli ha aperto un concerto). Il 16 Giugno 2014 esce il loro nuovo album per Labella / Audioglobe / Sfera Cubica.

Sabato 19 luglio ore 21:00: 1° studio di Teatrodanza: Horapu(n)ta

…le 20 sono un orario di punta per fare un aperitivo. Horapu(n)ta è uno spettacolo di teatro danza interattivo, basato sul coinvolgimento attivo degli spettatori, sulla condivisione del palco tra danzatori e pubblico. Horapu(n)ta: stiamo facendo l’aperitivo insieme a voi.

Interpreti ed autori: Giorgio Arimondi, Elisa De Luca, Giacomo Masoni, Francesca Montecampi.

Sabato 26 luglio ore 21:00: 2° studio di Teatrodanza: Volare

Cinque individui, sentendo il bisogno di astrarsi dalla dimensione terrena, pensano ad una soluzione per arrivare più in alto possibile. La prima idea escogitata è quella di ‘volare’. Ciascuno di loro tenta l’impossibile per raggiungere il proprio scopo, tentando di raggiungere l’obiettivo anche attraverso i mezzi più semplici, ma scopriranno poi che quella non è la giusta via da seguire per arrivare più in alto possibile!

interpreti ed autori: Giorgio Arimondi, Simone Baroni, Elisa De Luca, Giacomo Masoni, Francesca Montecampi

Domenica d’agosto

Ah le domeniche d’agosto – ma anche di luglio! – troppo calde per stare in città, troppo affollate per stare al mare! Il Giardino del Lux vi offre un prezioso rimedio sia per la calura che per l’affollamento: un pomeriggio diviso in due, in cui la prima parte è dedicata ai più piccoli, con laboratori, giochi e spettacoli espressamente rivolti ai bambini, mentre la seconda è dedicata ai più grandi, con aperitivi a tema, cocktails di frutta fresca e tanta musica, con concerti e dj-set.

Domenica 6 luglio: BETTA e LORE I fondatori dei Betta Blues Society tornano in concerto al Lux dopo quasi un anno di attesa. Durante i quattro anni di attività i Betta Blues Society hanno prodotto un disco intitolato “Betta Blues Society” e hanno suonato ad importanti festival italiani (Trasimeno Blues Festival, Dieci Giorni Suonati, Metarock Festival) condividendo il palco con artisti come Lynyrd Skynyrd, Edoardo Bennato, Alex Britti, Raphael Gualazzi. Elisabetta Maulo e Lorenzo Marianelli rivisitano in duo acustico il repertorio della band: Elisabetta Maulo: voce, kazoo, washboard Lorenzo Marianelli: chitarra, dobro, banjo

Domenica 13 luglio: SurRealistas duo: samba, bossanova, folk latinoamericano
& more

Domenica 20 luglio: Lorenzo Marianelli solo
Lorenzo Marianelli propone in concerto solista un repertorio di brani che hanno segnato la sua formazione musicale spaziando fra generi diversi: dal folk delle origini al pop-rock degli ultimi vent’anni, con alcune incursioni nella musica cantautoriale italiana. Chitarrista delle band pisane Betta Blues Society e Model-T ha militato in altre formazioni come Alift, Novadeaf e collabora attualmente con il progetto solista di Luca Guidi. Ha suonato in importanti festival italiani (Trasimeno Blues Festival, Dieci Giorni Suonati, Metarock Festival) condividendo il palco con artisti come Lynyrd Skynyrd, Edoardo Bennato, Alex Britti, Raphael Gualazzi. Lorenzo Marianelli: voce, chitarra, dobro

Domenica 27 luglio: Bonnie & Clyde dj-set + special guest

Chi sono? Bonnie è Rozz Ella, la Rozza di Rozza e Lucia. Una che ama Raffaella Carrà ma non disdegna Murcof e Apparat. Una che spesso mette la Rettore, ma che spesso ascolta Ellen Allien e Digi G’Alessio.
Clyde invece è uno che odia Raffaella Carrà ma che non disdegna Michael Jackson. Uno che ascolta Nicolas Jaar ma che non si fa mancare Prince, i Beach Boys, e qualche pezzo dei Beatles.
Insieme danno vita a un dj-set a base di Sixties, Seventies, Eighties & more: dance, divertentismo, simpatia. Insomma, musica bella.

 

By