il prossimo avversario, il Perugia. A Prato un pari epico. Due espulsi e sette ammoniti. Contro il Pisa non ci saranno Koprivec e Scognamiglio

PISA – Il Pisa domenica prossima si recherà al “Curi” di Perugia. E se nel derby contro il Pontedera i nerazzurri non hanno ricevuto un buon trattamento dall’arbitro, altrettanto si può dire per il “Grifo” che a Prato ha subito quattro espulsioni e sette ammonizioni.

Protagonista di tutto questo l’arbitro Michele Serra, che ha arbitrato mercoledì scorso Pisa – Reggiana in Coppa Italia Lega Pro, il Re dei cartellini rossi, già da quando dirigeva nei campionati dilettantistici. Al “LungoBisenzio” e’ andato vicino a battere il suo record di cinque espulsioni che aveva comminato in Pianese – Pontedera di qualche stagione fa.

Sono stati quattro i “rossi” del fischietto torinese, due a due giocatori del Perugia Il portiere Koprivec e il difensore Scognamiglio (che salteranno il Pisa) e due alla panchina del “Grifo”. Colpiti l’allenatore Camplone che rischia di non essere in panchina così come Dino Pagliari anch’egli espulso contro il Pontedera e Goretti. In totale saranno sette le ammonizioni per i giocatori biancorossi. Anche il Pisa comunque dovrà fare a meno di un tassello importante in difesa. Non ci sarà infatti Jevren Kosnic, che e’ stato ammonito ed era in diffida.

Due rigori sono stati assegnati al Prato, uno fallito dall’ex nerazzurro Tiboni, che poi ha realizzato il gol del 2–1. Nel finale con il Perugia ridotto in nove Fabinho innescato da Nicco trova dal limite il gol del 2-2. Una gara a dir poco rocambolesca. Contro il Perugia al “Curi” sarà un altra battaglia per il Pisa.

20131007-002224.jpg

By